Abilitazione ricercatori, il bando prima dell’estate

«L’abilitazione per i professori di prima e seconda fascia partirà prima dell’estate». Ad annunciarlo è il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca scientifica, Francesco Profumo, parlando della situazione dei ricercatori universitari italiani.

«L’abilitazione per i professori di prima e seconda fascia partirà prima dell’estate». Ad annunciarlo è il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca scientifica, Francesco Profumo, parlando della situazione dei ricercatori universitari italiani.

«I nostri ricercatori – ha osservato – sono i migliori del mondo per capacità, creatività e impegno: questo è il paese delle sperimentazioni ma restano nei server e nelle nostre imprese». A giudizio di Profumo «i ricercatori hanno una giusta aspirazione: l’abilitazione per i professori di prima e seconda fascia partirà prima dell’estate. Siamo nella fase conclusiva», ha aggiunto, quella dei ricercatori «è una giusta recriminazione, quindi dobbiamo accelerare questo processo e, soprattutto» dare loro «la prospettiva del tempo, una prospettiva che non sarà l’ultima spiaggia, quindi nel bando ci sono anche i termini per il bando del 2013 e del 2014».

Quanto alle risorse «sono 78 milioni di euro nell’anno 2012, 90 milioni nel 2012-2013 e altri 90 milioni nel 2013-2014 per i professori di seconda fascia. Invece – ha concluso per quelli di prima fascia spetta ai bilanci degli Atenei».
Fonte:Ansa

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Prosegue il ciclo "Il disagio minorile a Napoli"

Next Article

Profumo, solo in Italia ci sono i fuori corso

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.