All'Università di Cagliari si danno esami in sardo

Questa mattina all’Università di Cagliari dieci ragazzi sardi hanno sostenuto un esame da 12 crediti in lingua sarda. La prima volta in un’università italiana e la prima in lingua sarda. Non solo quindi la linguistica, approdata negli atenei dell’isola fin dagli anni Sessanta, ma l’ottenimento di un vero e proprio status di insegnamento ufficiale. Come in altri paesi europei, infatti, in Germania esistono già dei corsi di lingua sarda. 
Nel programma del corso del prof. Maurizio Virdis si legge: “Importante e basilare è la conoscenza e la capacità di leggere, tradurre e analizzare criticamente i testi presentati a lezione e di inquadrarli storicamente, nonché la capacità di saper sostenere una conversazione in lingua sarda su argomenti non specialistici, comunque relativi alla cultura della Sardegna”.
L’insegnamento si è avvalso di specifici lettori e ha affrontato la lingua sarda da un punto di vista storico per poi studiare le prime scritture nel Medioevo e i testi letterari nella modernità e nella contemporaneità. Il sardo è stato comparato con le lingue neolatine, come le sue variazioni e il sostrato preromano. Lo sforzo era finalizzato alla comprensione scritta e orale e alla elaborazione di testi – scritti e orali – in lingua, appunto, sarda.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Google for Job

Next Article

Il prof. Fedez in lectio magistralis

Related Posts
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.