Turismo "vacanza – studio"

“I Campi del Sapere – Fields of knowledge” è il progetto diretto alla creazione di un’agenzia culturale che incentivi scambi culturali tra Napoli e altre città del mondo

I Campi del Sapere – Fields of knowledge” è il nome del progetto finanziato dalla Camera di Commercio e dalla Confesercenti Provinciale di Napoli diretto alla creazione di un’agenzia culturale che incentivi gli scambi culturali tra Napoli e le altre città del mondo.
Mezzi di scambio di questa agenzia saranno dei corsi di alta formazione svolti da docenti di alcuni atenei italiani e che saranno di interesse per studenti di scuole straniere. Un’idea che oltre a puntare alla qualità del servizio offerto, pensa anche e soprattutto ad un canale per rivalutare l’area flegrea. Come è noto, Napoli e le vicine cittadine flegree, sono mete di turismo ambite per la bellezza dei paesaggi e la particolarità del territorio. Con il progetto I Campi del Sapere, le principali attrattive delle città saranno utilizziate per sviluppare il turismo “vacanza – studio”.
Dal prossimo febbraio 2011 saranno banditi i primi pacchetti viaggio per le scuole all’estero e comprenderanno dieci giorni di permanenza nella cittadina e diverse attività suddivise in quattro aree tematiche (archeologia subacquea e classica; biologia marina e lacustre; geologia e vulcanologia; giacimenti immateriali).
L’offerta pero, non è limitata ai soli studenti stranieri, anche gli atenei e le scuole campane potranno partecipare a prezzi molto ridotti.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Approvata la riforma universitaria, continua la rivolta!

Next Article

Valutatore di Master

Related Posts
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.