Sun, GSA 09 e inaugurazione dell’aulario di Capua Vetere

scienze1.jpgSi è conclusa oggi la terza edizione delle Giornate Scientifiche della Seconda Università di Napoli.
Docenti, ricercatori, collaboratori scientifici e tecnici si sono riuniti per confrontarsi sulle ragioni, sulle modalità e sui risultati del loro fare ricerca.
L’iniziativa, aperta il 7 luglio, si è svolta nelle sedi della Sun di Napoli, Caserta e Santa Maria Capua Vetere con 40 sessioni e una specifica sezione dedicata alle ricerche degli allievi dei corsi di Dottorato di Ricerca.
Oggi, giornata delle “Scienze della Società e delle Relazioni”, è stato inoltre inaugurato l’Aulario di Santa Maria Capua Vetere delle Facoltà di Lettere e Filosofia e di Giurisprudenza che, con le sue 15 aule, può ospitare oltre 2500 studenti in tutto. L’aulario comprende un laboratorio linguistico multimediale con 32 postazioni indipendenti, collegate ad internet, possibilità di ricezione TV via Satellite in videoproiezione, un laboratorio informatico in allestimento con 40 postazioni previste, un’aula studio per 200 persone e uno spazioso parcheggio per auto. Presto verrà dotato di una buvette, di librerie e altri servizi per gli studenti per essere una risorsa, oltre che per l’Università, per l’intera città di Santa Maria Capua Vetere, accogliendo manifestazioni culturali e convegni.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sun: graduatorie in tempi brevi per le borse di studio

Next Article

Regata velica per l'Abruzzo

Related Posts
Leggi di più

Si laureano prima ma guadagnano di meno rispetto agli uomini: la vita in salita delle donne dopo la fine dell’università

Presentato a Bologna il "Rapporto tematico di genere” realizzato dal Consorzio interuniversitario AlmaLaurea. Le donne rappresentano il 60% dei laureati italiani, finiscono in corso il ciclo di studi ma guadagnano anche il 20% in meno rispetto ai colleghi maschi. La ministra Messa: "Stop alle discriminazioni. Incentivi a quelle aziende che portano avanti politiche di uguaglianza di genere".
Leggi di più

Ricerca, online il bando del Ministero per finanziare i progetti di interesse nazionale. Messa: “Pronti 749 milioni di euro”

E' online il bando, finanziato in parte con le risorse del PNRR, che stanzia quasi 750 milioni di euro per lo sviluppo della ricerca italiana. Dei 749 milioni, circa 223 milioni - il 30% del totale - sono destinati a progetti presentati da professori o ricercatori con meno di 40 anni. Il ministro Messa: "Vogliamo incentivare i giovani a sviluppare ambiziosi progetti di ricerca di base".
Leggi di più

Percorsi di studio “transnazionali” e un’unica carta dei diritti per gli studenti: ecco l’università “europea” immaginata dalla ministra Messa

Dopo 23 anni dalla Dichiarazione di Bologna, i ministri europei dell'Università si sono ritrovati a Parigi per ridisegnare il futuro dell'istruzione accademica. La ministra Maria Cristina Messa: "Obiettivo è creare un'offerta transnazionale, internazionalizzando i percorsi di studio e disponendo una carta europea dello studente".