Unicam. I nuovi farmaci

Al via la summer school, promossa dalla School of Pharmacy e dalla School of Advanced Studies sui farmaci di origine biotecnologica.

Summer school rivolta all’internazionalizzazione nel campo dei farmaci biotecnologici.
L ‘Università di Camerino dal 21 al 30 giugno 2010, presso la Sala Conferenze D’Avack, il corso estivo dal titolo Adelbiotech: Advanced drug delivery of Biotechnological drugs, promosso dalla School of Pharmacy e dalla School of Advanced Studies di Unicam.
Il corso è interamente finanziato da fondi europei nell’ambito del programma europeo Lifelong Learning Programme.
L’Università di Camerino è particolarmente attiva nel campo dell’internazionalizzazione accademica.
Il corso – sottolinea la Prof.ssa Piera Di Martino, docente Unicam della Scuola del Farmaco e dei Prodotti della Salute e curatrice dell’iniziativa – affronta tematiche innovative nel campo della formulazione di farmaci di origine biotecnologica, quali proteine, come ad esempio l’insulina o l’interferone, vaccini e farmaci per la terapia genica. Esistono ancora oggi notevoli limiti nella possibilità di somministrare efficacemente tali farmaci. L’insulina, ad esempio, può essere somministrata solo tramite una iniezione aumentando i rischi di effetti secondari e rendendo la terapia non sempre ben accettata dal paziente.
L’idea – prosegue la Prof.ssa Di Martino – è quella di avere in futuro una nuova insulina somministrabile per altre vie come quella polmonare o orale.
Il corso ha come obiettivo la preparazione dei nuovi ricercatori che lavorano e lavoreranno in questo settore e che saranno quindi chiamati ad affrontare tali problematiche.
L’iniziativa è promossa con la collaborazione scientifica e didattica delle Università di Santiago de Compostela (Spagna), Gent University (Belgio), Utrecht University (Olanda), Copenaghen  University (Danimarca), Babes-Bolyai University (Romania) e Hacettepe University (Turchia).
Le lezioni, oltre che da docenti Unicam, saranno tenute da Professori provenienti dai citati Atenei e seguite dai loro studenti.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

What a lovely day

Next Article

Unisob: Diritto Tributario

Related Posts
Leggi di più

Un fondo per le iniziative degli atenei sulla legalità: “I giovani non sanno chi erano Falcone e Borsellino”

Presentato al Senato il fondo di 1 milione di euro a disposizione delle università italiane per diffondere le cultura delle legalità con seminari ed incontri. La ministra Maria Cristina Messa: "In questo modo rendiamo organiche iniziative che fino ad oggi erano state solo sporadiche e lasciate alla volontà di ogni singolo ateneo".
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.