Sono uno psicologo!

La SUN ha presentato la facoltà di psicologia

Ieri la Seconda Università di Napoli ha tenuto una giornata di orientamento per presentare la facoltà di psicologia ai prossimi diplomandi.
Molti gli studenti accorsi, che dai licei di Maddaloni, di Caserta, di Marcianise e Capua hanno letteralmente affollato l’aula magna di facoltà. “La vostra visita di stamattina è certamente dovuta alla curiosità: chi è lo psicologo? Quali i suoi compiti? E quali le materie da studiare? A questi quesiti cercheremo di togliere ogni dubbio” ha dichiarato in apertura la preside Alida Labella. “Fare lo psicologo è un lavoro bello e gratificante ma ci sono davvero troppi “miti” su questa professione che vanno subito sfatati” ha spiegato il giovane prof. Roberto Marcone. Suscitando l’ilarità generale ha raccontato che molto spesso si pensa che lo psicologo sia un uomo con poteri paranormali: “se sperate di diventare veggenti siamo fuori strada, qui non imparerete a vedere il futuro! E quando vi diranno “Fai lo psicologo? Indovina cosa sto pensando” dovrete prendere atto che vi capiterà purtroppo spessimo” ha spiegato Marcone.
La facoltà, che attualmente dispone di un corso di laurea triennale, tre di laurea specialistica , un master di primo e uno di secondo livello e un dottorato di ricerca, vanta a livello nazionale importanti riconoscimenti e ne va fiero il prorettore Raffale Martone che portando i saluti del rettore Francesco Rossi ha così esordito: “Il nostro orientamento è un percorso che vuole essere di assistenza per gli studenti. Non sarete mai soli perché il nostro è si un orientamento in entrata ma soprattutto un costante impegno nell’esservi accanto durante tutto il cammino formativo”.

Total
0
Shares
1 comment
  1. Giusto per essere precisi e puntuali:
    La Facoltà di psicologia della Seconda Università di Napoli ha
    un corso di laurea triennale e
    tre corsi di laurea magistrale
    un master di primo livello
    un master di secondo livello
    un dottorato di ricerca

Lascia un commento
Previous Article

Traduttori al Parlamento Europeo

Next Article

Romagna e ricerca: nuovi bandi per assegni

Related Posts
Leggi di più

Un fondo per le iniziative degli atenei sulla legalità: “I giovani non sanno chi erano Falcone e Borsellino”

Presentato al Senato il fondo di 1 milione di euro a disposizione delle università italiane per diffondere le cultura delle legalità con seminari ed incontri. La ministra Maria Cristina Messa: "In questo modo rendiamo organiche iniziative che fino ad oggi erano state solo sporadiche e lasciate alla volontà di ogni singolo ateneo".
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.