Società e ricerca

E’ giunta al termine la “XX Settimana della cultura scientifica e tecnologica” ospitata, quest’anno, dalla Seconda Università degli Studi di Napoli dal 18 al 22 ottobre.

E’ giunta al termine la “XX Settimana della cultura scientifica e tecnologica” ospitata, quest’anno, dalla Seconda Università degli Studi di Napoli dal 18 al 22 ottobre.
Nata dalla collaborazione tra la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, la Facoltà di Scienze del Farmaco per l’Ambiente e la Salute, l’ABC – Associazione Biologi Campani e con l’Istituto Superiore [email protected], la manifestazione scientifica intitolata “Evoluzione Scientifica e Sviluppo Civile” si propone, come ogni anno, lo scopo di diffondere una visione critica della cultura tecnico-scientifica e soprattutto di aprire canali di dialogo tra società civile e mondo della ricerca e ha visto la partecipazione di docenti, ricercatori e studenti accomunati dalla passione per la scienza.
All’inaugurazione del 18 ottobre cui hanno preso parte il Preside della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Augusto Parente, il Preside della Facoltà di Scienze del Farmaco per l’Ambiente e la Salute Paolo Vincenzo Pedone, il Presidente del CCS in Fisica Filippo Terrasi, il Presidente della FederLab Italia On.le Vincenzo D’anna ed il dirigente scolastico dell’Istituto superiore [email protected] Domenica Di Sorbo, sono susseguite una serie di iniziative seminariali tra cui “Rivoluzione Scientifica e Scienza Antica” del Professor Lucio Russo dell’Università di Roma Tor Vergata.
Molto stimolante per i giovani studenti in platea, la conferenza dell’Associazione Biologi Campani che ha trattato un argomento di estremo interesse per i giovani “Malattie a trasmissione sessuale” dove la Dott.ssa Emanuela Martiniello e il Dott. Luigi Schiavone hanno illustrato argomenti come la Sindrome da Immunodeficienza acquisita (AIDS) e le problematiche relative all’infezione da HPV (Human Papilloma Virus).

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Geoportale OneGeology-Europe

Next Article

La banca studia con gli studenti

Related Posts