Singin’ in the Rain: casting per danzatori, cantanti, attori

Partono a Milano le audizioni per “Singin’ in the rain – Cantando sotto la pioggia”, il musical con la regia di Chiara Noschese e le coreografie di Fabrizio Angelini, per il quale si cercando Cantanti, Danzatori e Attori.
Possono partecipare alle selezioni candidati con età scenica compresa tra 20 e 40 anni.
Per partecipare ai casting c’è tempo fino al 15 maggio 2019.
 
Possono alla open call per artisti relativa allo spettacolo “Singin’ in the rain”, i ballerini, attori e cantanti appartenenti a tutte le etnie, con età scenica compresa tra 20 e 40, in possesso dei seguenti requisiti:
DANZATORI
– Buona base classica e jazz;
– ottima tecnica di tip tap.

ATTORI

– Buona capacità attoriali;
– spiccate attitudini interpretative.
CANTANTI
– Ottima preparazione nel canto;
– vocalità stile Broadway classic (legit);
– per i ruoli: donne richiesta estensione fino al MIb4, uomini fino al LAb3;
– per l’ensemble: soprani e tenori fino al LAb4/ LAb3, contralti e baritoni fino al FAb4/ FAb3.
 
La selezione sarà organizzata a partire dal 22 maggio 2019, e si terrà presso il Teatro Nazionale Che Banca! a Milano, cominciando dalla danza per poi proseguire con il canto e la recitazione.
Le audizioni si svolgeranno come di seguito indicato:

DANZA

I ballerini dovranno riproporre due coreografie imparate in loco, di cui una sequenza di jazz e una sequenza di tip tap.
CANTO
Si dovrà preparare a memoria uno dei seguenti brani, secondo struttura e tonalità indicate dagli spartiti scaricabili attraverso il link riportato sul bando:
– Donne (ruoli ensemble): I Could Have Danced All Night (My Fair Lady), I Feel Pretty (West Side Story), Practically Perfect (Mary Poppins), Getting To Know You (The King And I), If I Were A Bell (Guys And Dolls), Many A New Day (Oklahoma!).
– Uomini (ruoli ensemble): On This Night Of A Thousand Stars (Evita), I Am Aldolpho (The Drowsy Chaperone), On The Street Where You Live (My Fair Lady), Man Of La Mancha (Man Of La Mancha), Where Is The Life That Late I Led (Kiss Me, Kate).
RECITAZIONE
Gli attori dovranno preparare un monologo brillante (non drammatico) della durata massima di un minuto.
Nel giorno dell’audizione, i candidati convocati dovranno presentarsi con la seguente documentazione:
– una foto in primo piano (formato massimo (13cm x 18cm) e CV della lunghezza massima di una pagina, contenente: nome, cognome, data di nascita, formazione, esperienze lavorative di carattere artistico;
– abbigliamento idoneo per la prova di danza: abiti attillati che valorizzino le caratteristiche fisiche. Si richiedono scarpe da tip tap per tutti i partecipanti e scarpe col tacco per le donne.
 
Per potersi candidare ai casting del musical “Singin’ in the rain – Cantando sotto la pioggia”, è necessario compilare l’apposito form online, entro il 15 maggio 2019, e inviare in un unico file PDF la seguente documentazione:
– curriculum vitae aggiornato, in cui siano specificati registro vocale, estensione completa (nota più grave e più acuta), età anagrafica ed età scenica;
– 2 foto, di cui una a figura interna e una in primo piano.
Ogni altro dettaglio sulla domanda di iscrizione alle selezioni degli artisti per lo spettacolo teatrale “Singin’ in the rain”, è riportato sul BANDO.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Date test ammissione 2019: il calendario aggiornato delle prove

Next Article

Aggiornamento delle GAE: le domande dal 26 aprile al 16 maggio

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.