Regione Puglia: concorso per 200 dipendenti nella pubblica amministrazione

Puglia concorso pubblica amministrazione 200

Puglia: bando per 200 assunzioni nella pubblica amministrazione Approvato dalla Giunta Vendola il piano di assunzioni già previsto dal 2009 In autunno sarà pubblicato il bando rivolto a laureati per contratti a tempo indeterminato

Regione Puglia: approvato il piano di assunzioni per 200 nuovi funzionari nella pubblica amministrazione.

A ratificare il documento è stata la giunta regionale, lo scorso 2 agosto, che ha dato, così, seguito al piano assunzionale programmato già dal 2009, quando si è insediata l’amministrazione Vendola.

Il bando metterà a disposizione 200 contratti a tempo indeterminato con inquadramento in categoria D.

Per partecipare alle selezioni occorrerà essere laureati e versare un contributo di 20 euro per le spese di svolgimento del concorso.

La gestione delle procedure verrà affidata a Formez PA, centro servizi, assistenza, studi e formazione per l’ammodernamento delle pubbliche amministrazioni; una società controllata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Grazie a questa decisione la Regione Puglia potrà stendere le linee guida del concorso e iniziare in autunno le procedure per attuare il piano di assunzioni dei 200 nuovi dipendenti; tuttavia non potrà formalizzare le nomine prima del 2014 a causa della sospensione dovuta alla violazione del patto di stabilità.

Non resta che aspettare qualche mese per la pubblicazione del bando, probabilmente in novembre, che avverrà tramite il portale della Regione Puglia, nella sezione Concorsi e contestualmente sulla Gazzetta Ufficiale

Total
0
Shares
4 comments
Lascia un commento
Previous Article

Borse di studio per specializzarsi nella cura delle tossicodipendenze

Next Article

Flatulenza in volo? Uno studio spiega come comportarsi

Related Posts
Leggi di più

Altro che tesoro! In Italia chi trova un amico… trova un lavoro

Secondo un'indagine Inapp-Plus negli ultimi dieci anni quasi un lavoratore su quattro ha trovato occupazione tramite amici, parenti o conoscenti. Solo il 9% grazie a contatti stabiliti nell'ambiente lavorativo. Un sistema che ha delle ripercussioni anche su stipendi e mansioni (al ribasso).