Prestiti per studenti universitari: una trappola?

prestiti per studenti universitari

Molte famiglie italiane hanno risposto alla crisi rivolgendosi a prestiti destinati agli studenti universitari.
Le tasse diventano sempre più insostenibili, gli affitti salgono alle stelle e, come sola alternativa all’ interruzione gli studi, pare che in Italia si stia pensando molto ai prestiti per studenti.
In America, è una prassi già molto diffusa, ma i casi aumentano anche in Italia.
Il rischio è quello che si formi una bolla creditizia che dagli Stati Uniti potrebbe poi propagarsi in tutto il mondo industrializzato.

Alcuni sostengono che il meccanismo possa tradursi in una trappola senza via d’uscita per il ceto medio.
Il rischio che gli studenti non possano far fronte al pagamento delle rate dei prestiti è molto alto, anche se le banche italiane hanno cercato di ovviare al problema concedendo un prestito per l’Università a importi inferiori  rispetto a quelli richiesti dagli studenti.
AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Omaggio alla Montalcini, Profumo: "la politica del "stop and go" rovina la ricerca"

Next Article

Perchè accompagniamo i figli anche al test per l'università

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.