Polito, lettera aperta al Quirinale. A rischio la ricerca interna

Il destinatario è il Presidente della Repubblica. Il mittente il senato accademico del Politecnico di Torino, che ha deciso di inviare una lettera aperta alla più alta carica dello Stato. L’oggetto in questione è la “viva preoccupazione per le conseguenze negative che la decurtazione del Fondo di Finanziamento Ordinario nel 2010/2011 e il ddl sulla riforma dell’Università potrebbero avere sul livello qualitativo della formazione e della ricerca del Sistema Universitario Nazionale e per il Politecnico di Torino in particolare”.

Il destinatario è il Presidente della Repubblica. Il mittente il senato accademico del Politecnico di Torino, che ha deciso di inviare una lettera aperta alla più alta carica dello Stato. L’oggetto in questione è la “viva preoccupazione per le conseguenze negative che la decurtazione del Fondo di Finanziamento Ordinario nel 2010/2011 e il ddl sulla riforma dell’Università potrebbero avere sul livello qualitativo della formazione e della ricerca del Sistema Universitario Nazionale e per il Politecnico di Torino in particolare”.
Le perplessità del senato accademico riguardano anche le disposizioni relative al sistema di reclutamento e al modello di governo prospettati e nella lettera si ribadisce “l’impegno di promuovere tutte le azioni necessarie per assicurare il regolare svolgimento del prossimo anno accademico, consapevole del ruolo e della responsabilità di una grande Università pubblica ma non esclude ulteriori slittamenti dell’inizio dell’anno accademico e la necessità di una eventuale revisione dell’offerta formativa”.
La lettera aperta al Presidente della Repubblica verrà inviata anche al Ministro dell’Istruzione e dell’Università e della Ricerca, ai Presidenti delle Commissioni Cultura della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, ai Parlamentari piemontesi. Il Senato Accademico sollecita anche la costituzione urgente di un tavolo di discussione tra i Parlamentari del Piemonte e i Rettori delle Università della Regione.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Organizzatori per il Tendastrisce

Next Article

Ddl Gelmini passa al Senato

Related Posts
Leggi di più

“Vietato salire sull’aereo con i ventilatori polmonari”: Ryanair nega il volo a una dottoranda che deve andare a discutere la tesi

L'incredibile storia capitata a Paola Tricomi, studentessa siciliana della Normale di Pisa che tra qualche giorno dovrà discutere la tesi di dottorato. La compagnia aerea le ha negato la possibilità portare a bordo i due ventilatori polmonari che le servono per respirare. Dopo la mobilitazione sul web la società irlandese ha fatto marcia indietro: "E' stato un equivoco".
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".