Numero chiuso, sentenza storica. A Messina studenti risarciti con 20mila euro

Università: al via test ammissione medicina a Torino

(ANSA) – PALERMO, 14 LUG – Test di Medicina: studenti riammessi e ateneo di Messina condannato a risarcire 20 mila euro a candidato. L’ha deciso il Consiglio di Stato, che ha accolto le domande avanzate nel 2010 dagli avvocati Santi Delia e Michele Bonetti.

Fino ad allora il concorso era stato gestito, secondo il Consiglio di Stato, in modo da “determinare de iure la radicale invalidità della graduatoria finale, senza necessità di accertare in concreto l’effettiva lesione dell’imparzialità in sede di correzione”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ricostruire il ponte tra istruzione e lavoro

Next Article

In Congo arriva il vigile robot

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".