Mattarella loda l’impegno dell’università di Brescia durante la pandemia: “Importante che didattica non si sia fermata”

Il presidente della Repubblica ha partecipato all’inaugurazione del nuovo anno accademico dell’ateneo lombardo. “Il mio tour nelle università andrà avanti”.

“Voglio sottolineare l’importanza del ruolo che le università rivestono nel nostro Paese. Gli atenei devono essere rafforzati, consolidati, incoraggiati e bisogna sorreggerli anche nell’obiettivo indispensabile di aumentare il livello di istruzione universitaria, la percentuale di laureati nel nostro Paese”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo questa mattina all’inaugurazione dell’anno accademico dall’Università di Brescia.

Un intervento, quello del presidente della Repubblica, che non sarà di certo l’ultimo all’interno di un ateneo italiano: Mattarella ha infatti assicurato che anche durante l’ultimo periodo del suo mandato continuerà a visitare le università sparse lungo tutta la penisola. Un segnale questo di estrema vicinanza al settore accademico italiano e ai suoi studenti. “In questi oltre sei anni dalla mia elezione ho svolto come un tour fra le nostre università, che continuerà negli ultimi mesi della mia presidenza, per la consapevolezza dell’importanza del ruolo che gli atenei rivestono per il nostro Paese” ha detto.

Una cerimonia, quella di Brescia, particolarmente emozionante alla luce del “prezzo” che la città lombarda ha dovuto pagare durante questi lunghi mesi di pandemia. “Questo Ateneo ha fatto la sua parte nel continuare con docenti e studenti il suo impegno, lo ha svolto nell’aiuto agli ospedali civici, lo ha svolto riuscendo a garantire la continuità dell’insegnamento nelle forme consentite e possibili che hanno attenuato, e non eliminato, le privazioni che docenti e studenti soprattutto hanno avvertito nelle università, così come in tutti gli ordini di studio nel nostro Paese. Ma garantire l’insegnamento è stato un’opera di grande impegno e di grande merito perché ha dato la dimostrazione che non si interrompeva la vita del nostro Paese. E quindi grazie a tutti gli Atenei del nostro Paese che hanno garantito questo compito con uno sforzo impegnativo” ha concluso il presidente Mattarella.  

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Laurea alla memoria di Emma, così l'Università di Bologna ricorda la studentessa uccisa

Next Article

Un concorso "smart" tra pc e titoli: ecco come il Ministero vuole risolvere il rebus delle cattedre vuote

Related Posts
Leggi di più

Un fondo per le iniziative degli atenei sulla legalità: “I giovani non sanno chi erano Falcone e Borsellino”

Presentato al Senato il fondo di 1 milione di euro a disposizione delle università italiane per diffondere le cultura delle legalità con seminari ed incontri. La ministra Maria Cristina Messa: "In questo modo rendiamo organiche iniziative che fino ad oggi erano state solo sporadiche e lasciate alla volontà di ogni singolo ateneo".