LUPT 2.0 rinnova il suo look

Ricco di nuovi contenuti, interattivo e sposa la filosofia del web 2.0 grazie alla pagina Facebook per essere sempre aggiornati

L.U.P.T., il Centro Interdipartimentale di Ricerca dell’Università di Napoli, Federico II rinnova il suo sito.

Progettato dall’architetto Valeria Maiorano, webmaster del Centro, il sito è ricco di nuovi contenuti, interattivo e sposa la filosofia del web 2.0 grazie alla pagina Facebook per essere sempre aggiornati.

Tre le caratteristiche del nuovo portale come spiega la webmaster: “Si tratta di un sito dinamico, in continua evoluzione. Verrà infatti aggiornato quotidianamente con nuovi contenuti e tramite l’iscrizione ai Feed i nostri utenti saranno informati delle news in tempo reale. Pur rimanendo coerenti con i caratteri di sobrietà che un sito istituzionale deve avere – continua Maiorano – il nuovo portale è attento ai nuovi linguaggi di comunicazione e alle norme di accessibilità destinate alle persone con disabilità”.

Il direttore Guglielmo Trupiano, si rifà alle parole di Galilei, per spiegare che “il nuovo sito permetterà di comunicare in maniera ancora più immediata e chiara le attività di formazione, ricerca e progettazione del centro”.
Parlar confusamente lo sa fare ognuno, ma chiaro pochissimi”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Prorogata al 15 dicembre 2012 il pagamento della seconda rata di tasse universitarie relative all'a.a. 2011-2012 per gli studenti dell’Università di Parma residenti nei comuni interessati dai recenti eventi sismici, (in scadenza il 31 maggio)

Next Article

Fioroni, Profumo ripensi al “merito”. La scuola ha bisogno di fatti e non di parole

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.