In corsa per Kigali

Aldo Muntoni, professore associato di Ingegneria Sanitaria Ambientale dell’Università degli Studi di Cagliari e vincitore del concorso Idee per l’Italia, rappresenterà il bel paese all’Energy Globe Award, concorso tecnico – scientifico internazionale nel campo energetico – ambientale.
Ogni anno sono più di 100 le nazioni che partecipano a questo premio con circa 800 idee o realizzazioni. Il riconoscimento sarà consegnato il 3 giugno a Kigali in Ruanda, paese designato dalle Nazioni Unite come sede dell’United Nations World Environment Day 2010, del quale il conferimento dei premi sarà l’apertura.
Il progetto portato avanti da Muntoni è denominato HyMeC, acronimo in inglese di idrogeno – metano – compost. Il lavoro consiste nel produrre idrogeno prima e metano dopo da materiali di scarto biodegradabili attraverso un processo biologico fermentativo. Questi due elementi andranno poi, insieme a trucioli di legno, a costituire il compost. L’idea è di inserire una nuova fase di recupero energetico nel processo di trattamento dei rifiuti biodegradabili, rendendo non solo la produzione del compost corretta dal punto di vista ambientale, ma anche vantaggiosa per i cittadini e le aziende che si trovano nel settore agro – industriale.
L’Università di Cagliari non si ferma di certo qui. Infatti, c’è anche la proposta di un brevetto internazionale per il processo made in Cagliari, messo a punto proprio da Muntoni con Giovanna Cappai e Giorgia De Gioannis nei laboratori del Dipartimento di Geoingegneria e Tecnologie Ambientali presso l’ateneo sardo.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

IdeeImpresa cerca collaboratori

Next Article

Pure Water Vision: specchio della creatività

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".