Il Foro Italico ospita la Filosofia dello Sport

Si terrà a Roma, dal 15 al 19 settembre presso l’Università degli Studi di Roma ‘Foro Italico, la XXXVIII edizione del Convegno Mondiale dell’Associazione Internazionale di Filosofia dello Sport (IAPS).

Si terrà a Roma, dal 15 al 19 settembre presso l’Università degli Studi di Roma ‘Foro Italico, la XXXVIII edizione del Convegno Mondiale dell’Associazione Internazionale di Filosofia dello Sport (IAPS). L’evento, patrocinato dalla Regione Lazio, dalla Provincia e dal Comune di Roma, vedrà la partecipazione dei maggiori esperti del mondo di questo settore e sarà occasione di confronto sui temi della filosofia dello sport e delle questioni ontologiche, epistemologiche, etiche e sociali connesse che hanno implicazioni sempre maggiori nella comprensione dello sport moderno e sono oggetto di numerose ricerche a livello mondiale.
Il Convegno che ha ottenuto il riconoscimento della medaglia del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, vedrà la partecipazione del membro Cio Ottavio Cinquanta e sarà aperto dal Prof. Fabio Pigozzi, Prorettore Vicario dell’Ateneo che presiederà l’iniziativa. Del Prof. Corey Brennan, dell’Accademia Americana in Roma, la lettura magistrale di apertura nella quale sarà presentata la storia della prima accademia fascista di sport (attuale Università del Foro Italico) con accenni alla storia del Foro Italico ed alle Olimpiadi del 1960, di cui ricorre quest’anno il cinquantenario.

Total
0
Shares
1 comment
Lascia un commento
Previous Article

Come si diventa insegnanti: ecco le nuove regole

Next Article

Aspiranti giornalisti cercasi

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"