E-bike, il nuovo modello italiano dall’autonomia infinita

Sale l’interesse verso i mezzi della micromobilità a zero emissioni, tra cui le bici elettriche, i monopattini, i segway e gli hoverboard, complice sicuramente il Bonus Mobilità offerto dal Governo italiano, ma anche la voglia di muoversi con agilità in città e senza inquinare.

Cicli Olympia, azienda italiana, aggiunge nuovi modelli di e-bike al catalogo 2020

Sale l’interesse verso i mezzi della micromobilità a zero emissioni, tra cui le bici elettriche, i monopattini, i segway e gli hoverboard, complice sicuramente il Bonus Mobilità offerto dal Governo italiano, ma anche la voglia di muoversi con agilità in città e senza inquinare.

In questo clima sono tante le aziende, italiane e non, che stanno proponendo sul mercato nuovi mezzi elettrici, tra queste spunta anche l’italianissima Cicli Olympia, che ha lanciato quattro nuovi modelli di biciclette a pedalata assistita che montano batterie da 900WH PowerNine, in grado di garantire un’autonomia che può raggiungere i 290 km in un percorso completamente pianeggiante, che diventano dagli 80 ai 120 km invece se si percorre un tragitto in collina.

Possiamo fare un paragone con le due ruote elettriche sul mercato (anche BMW ha lanciato nuovi monopattini e e-bike), la maggior parte delle concorrenti è in grado di garantire poco meno della metà di autonomia. Per questo la Cicli Olympia ha fatto un grande passo in questo settore. Tutto grazie alla batteria con una capacità di 900Wh, composta da 50 celle di derivazione automotive. Oltre a garantire un’autonomia molto più alta, ha permesso una grande riduzione del peso, che può essere comparato a quello delle bici “normali”, non a pedalata assistita e quindi senza la batteria installata.

Il prezzo delle nuove bici elettriche di Cicli Olympia non è sicuramente tra i più accessibili del comparto, anzi, ma tanta tecnologia ha un valore e va pagata. Il listino delle e-bike con batterie PowerNine 900Wh partono da 2.700 euro circa, fino a superare anche i 4.300 euro. I quattro modelli a pedalata assistita dell’azienda italiana sono la EX 900, la EX 900 Sport, la Performer e la Mistral. Il motore di queste bici elettriche, oltre a garantire un’autonomia praticamente infinita rispetto alle altre sul mercato, eroga potenza fino a raggiungere i 25 km/h di velocità, limite oltre il quale non si può andare.

La batteria utilizzata da Cicli Olympia incorpora le celle derivate dal mondo dell’automotive, in grado di offrire maggiore autonomia a parità di peso. Si trova sul montante davanti, come in tutti i modelli di bici a pedalata assistita. Come abbiamo visto, il prezzo non è proprio alla portata di tutti, ma ricordiamo che con il Bonus Mobilità verrà rimborsato il 60% della spesa sostenuta per l’acquisto di questi mezzi, fino a un massimo di 500 euro, quindi si può approfittare.

motori

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Riapertura scuole, Miur pubblica tutte le indicazioni per la ripresa

Next Article

Approvato al Senato il decreto scuola. Azzolina: "Testo migliorato"

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"