Cooperazione scientifica tra Udine e Slovenia

collaborazione scientifica

Cooperazione scientifica Martedì 22 ottobre a Lubiana firma dell’accordo di cooperazione tra l’Università di Udine e l’ente di ricerca sloven

Domani, martedì 22 ottobre, alle 11.30, presso l’Istituto italiano di cultura di Lubiana, l’Università di Udine e l’Istituto nazionale di chimica della Slovenia sottoscriveranno un accordo quadro di cooperazione scientifica. L’intesa sarà firmata dal rettore dell’Ateneo, Alberto Felice De Toni, e dal direttore dell’Istituto, Janko Jamnik, alla presenza alla presenza dell’Ambasciatrice d’Italia in Slovenia, Rossella Franchini Sherifis, del responsabile dell’Istituto italiano di cultura di Lubiana, Angelo Izzo, e della direttrice dell’Agenzia ex-Ice (Istituto per il commercio con l’estero) di Lubiana, Alessandra Rainaldi.

Per l’Istituto nazionale di chimica della Slovenia presenzieranno anche la presidente del comitato scientifico, Simona Golic Grdadolnik, e il coordinatore di uno dei gruppi di ricerca, Albin Pintar. La delegazione dell’Università di Udine comprenderà anche la delegata per l’internazionalizzazione, Antonella Riem; il delegato per i rapporti internazionali del Consiglio d’amministrazione, Paolo Petiziol; il direttore del dipartimento di Chimica, Fisica e Ambiente, Alessandro Trovarelli.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Università, basta copisterie. Gli appunti si vendono sul web

Next Article

Miopia, colpa delle apparecchiature elettroniche

Related Posts
Leggi di più

Intervista alla senatrice Elena Cattaneo: “Denunciare ogni condotta che tradisce l’etica e la dignità accademica”

"Mi rendo conto che può non essere facile, ma finché non scatterà in ognuno di noi la molla per contribuire al cambiamento, ne usciremo tutti sconfitti, compreso chi penserà di averla fatta franca, di aver vinto", afferma la senatrice e prof.ssa ordinaria di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano, che racconta un suo episodio personale