Al Sant'Anna tre borse di ricerca sulle tecnologie digitali. Scadenza giovedì 19 gennaio

La scuola superiore Sant’Anna di Pisa mette a bando tre borse di ricerca sulle tecnologie digitali. Scadenza giovedì 19 gennaio

Dalla collaborazione tra Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e GE Oil & Gas arrivano nuove opportunità per laureati di talento, che desiderano fare attività di ricerca nel campo delle tecnologie digitali. L’azienda ha finanziato tre borse di ricerca, di durata annuale, alla cui assegnazione possono concorrere laureati, in possesso di diploma specialistico o magistrale, in ingegneria informatica, ingegneria delle telecomunicazioni, informatica o scienza dell’informazione, matematica, fisica.
Per presentare domanda, da inviare entro venerdì giovedì 19 gennaio, è necessario aver acquisito un’esperienza almeno biennale sulle tematiche del bando, ovvero i metodi di analisi dei dati con tecniche di intelligenza artificiale per la modellazione, il monitoraggio e la gestione ottimale di macchinari industriali complessi. Le attività di ricerca si svolgeranno al centro di ricerca “Information and Communication Technologies for Complex Industrial Systems and Processes Center” (“Ict – Coisp”) presso il Laboratorio di robotica percettiva Percro, dell’Istituto Tecip (Tecnologie della Comunicazione, informazione, Percezione) della Scuola Superiore Sant’Anna, a Pisa, sotto la responsabilità del tutor accademico, ingegner Valentina Colla.
Questo bando si inserisce nel filone di ricerca individuato dal protocollo di Intesa siglato ad agosto 2016 scorso tra Istituto Tecip (Tecnologie della Comunicazione, informazione, Percezione) della Scuola Superiore Sant’Anna, GE Oil & Gas, Regione Toscana. I tre vincitori delle borse di ricerca potranno sviluppare competenze specifiche sull’utilizzo della piattaforma Predix®, progettata da GE per la costruzione di applicazioni digitali e l’analisi di grandi volumi di dati in ambito industriale.
“Il finanziamento di tre queste borse di ricerca – sottolinea l’Ingegner Valentina Colla – conferma la volontà dell’azienda di rafforzare la collaborazione sulle tematiche del digitale e l’interesse nel coinvolgimento e nella valorizzazione di giovani ricercatori di talento, con concrete future ricadute sul territorio toscano”.
Bando e modulo di domanda disponibili su https://www.santannapisa.it/it/borse-e-contributi/tre-borse-di-studio-post-laurea-sul-tema-applicazione-di-metodologie-di-analisi

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Lauree professionalizzanti rinviate, l'Udu: atto di responsabilità della ministra Fedeli

Next Article

La rassegna stampa di mercoledì 18 gennaio

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.