Twin Towers, otto anni dopo

twin-towers.jpgDuemila frammenti, alcuni del peso di tonnellate, altri di piccole dimensioni. Acquistarli e custodirli potrebbe essere il primo passo per non dimenticare. Ad otto anni dall’attacco alle Torri Gemelle l’Autorità portuale di New York e New Jersey propone un originale modo per non far cadere nell’oblio uno dei più importanti avvenimenti storici di questo secolo.
“Il modo migliore per onorare la memoria di coloro che abbiamo perso l’11 settembre è sistemare nel World Trade Center Memorial e in tutte le città della nazione i resti che abbiamo conservato in questi anni”, ha dichiarato Christopher Ward, direttore dell’Autorità portuale di New York e New Jersey”.
Dall’ottavo anniversario degli attentati dell’11 settembre 2001, le autorità degli Stati Uniti hanno infatti deciso di promuovere una nuova campagna per invitare enti e associazioni ad acquistare le rovine delle Torri Gemelle, verso le quali negli ultimi anni l’interesse collettivo sembra essere calato.
Alla base del progetto la speranza che forze dell’ordine, vigili del fuoco, sindaci e amministratori locali acquistino detriti grandi e piccoli dei grattacieli del World Trade Center e li espongano nelle loro sedi come testimonianza del ricordo sempre vivo di tutte le vittime della più grande tragedia americana. Ma anche grandi compagnie ed enti iniziano a dare il loro contributo.
“L’anno scorso – spiega Ward – l’Autorità ha approvato 25 richieste, mentre per un’altra decina e’ ancora in corso la fase d’esame, volta a verificare l’idoneità del sito predisposto ad accogliere i reperti. Tra le richieste in sospeso, quella dell’Atomic Testing Museum di Las Vegas, che ne ha richiesto un blocco di 2 metri, e quella della Eastern Kentucky University, che ha fatto richiesta per un pezzo di acciaio di circa mezzo metro. Una richiesta e’ arrivata anche da un comando francese dei vigili del fuoco”.
Le commemorazioni comunque non mancano e oggi si susseguiranno una dietro l’altro. A partire da New York, dove con una cerimonia a Ground Zero, verranno ricordate le 2.752 persone che persero la vita per il crollo delle Torri Gemelle a Manhattan, oltre alle vittime dell’aereo che si schiantò sul Pentagono e a quelle del quarto aereo, caduto in Pennsylvania dopo che i passeggeri avevano cercato di fermare i dirottatori.

Total
0
Shares
1 comment
Lascia un commento
Previous Article

Influenza A, le previsioni dell'esperto

Next Article

Funzionari nelle vendite in Piemonte e Liguria

Related Posts
Leggi di più

“Vietato salire sull’aereo con i ventilatori polmonari”: Ryanair nega il volo a una dottoranda che deve andare a discutere la tesi

L'incredibile storia capitata a Paola Tricomi, studentessa siciliana della Normale di Pisa che tra qualche giorno dovrà discutere la tesi di dottorato. La compagnia aerea le ha negato la possibilità portare a bordo i due ventilatori polmonari che le servono per respirare. Dopo la mobilitazione sul web la società irlandese ha fatto marcia indietro: "E' stato un equivoco".
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.