Tutte le App per studiare di meno e superare gli esami universitari

Superare gli esami a colpi di click, tutte le applicazioni per smartphone e tablet nel nuovo numero de Il Corriere dell’Università Job, in edicola a Milano, Roma e Napoli.

 

#Sapevatelo, la tecnologia ci può aiutare anche a studiare e a prepararci meglio ad un esame! Lo avevate mai pensato? Esistono decine di applicazioni, app, per condividere dispense, ripassare, iscriversi ad uno scritto, tenersi aggiornati sulla media voto. Insomma, sono fatte app-osta per gli studenti.

Il Corriere dell’Università Job in edicola in questi giorni ha selezionato le migliori app per smartphone e tablet. Moltissime sono gratuite. E non solo per  iPhone, iPad e iPod Touch, ma anche per Android, oltre ad una serie di profili twitter che proprio non si possono non seguire per rimanere sempre aggiornati. Infine, la classifica delle Università italiane maggiormente al passo con la tecnologia. Al nostro primo posto si è classificata l’Università di Torino.

 

Il Corriere dell’Università Job è in edicola a 2€ a Milano, Roma e Napoli.  Abbonati subito: 10 numeri a soli 15€! Scrivi ad [email protected]

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Attenzione, caduta lacrimogeni!

Next Article

Romadrileño, una passeggiata nella 'huelga general' del 14 novembre

Related Posts
Leggi di più

Mascherine a scuola, cresce il fronte di chi vorrebbe toglierle subito: “Con questo caldo un’inutile crudeltà verso gli studenti”

Il sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso (Lega) chiede al ministro Speranza di intervenire per modificare i protocolli e togliere l'obbligo di indossare il dispositivo di protezione a scuola viste anche le temperature record di questi giorni. Anche le associazioni dei genitori chiedono la revoca ma gli esperti frenano: "E' ancora presto".
Leggi di più

Sesso con uno studente disabile: a processo una professoressa di sostegno

Si tratta di una docente di un istituto superiore in provincia di Firenze. I fatti risalgono al 2019 quando il ragazzo non era ancora maggiorenne. La donna, dopo il rapporto sessuale consumato all'interno dell'istituto scolastico, avrebbe chiesto allo studente di non raccontarlo a nessuno.
Leggi di più

Gli studenti rispondono a Bianchi: “Vergogna, bugiardo”

Non tarda a farsi sentire la reazione degli studenti alle dichiarazioni del Ministro, che ha dichiarato ieri di voler costruire una riforma della scuola in maniera “affettuosa". I sindacati verso lo sciopero del 30 maggio contro il decreto 36