Ristò, dai tavoli all’ufficio tecnico

La sede amministrativa ricerca stagisti con ottima conoscenza ed utilizzo di Autocad 2011

Logo Risto_3D

Quando si parla della ristorazione italiana è inevitabile pensare al gruppo Ristò, la catena di locali diffusa in tutta Italia con più di venti strutture da Nord a Sud.

Se ai fornelli non ve la cavate più di tanto continuate a leggere questo articolo, non preoccupatevi non andate oltre ad una semplice pasta col tonno e all’utilizzo del microonde, gli stage messi in palio riguradano infatti addetti all’Ufficio Tecnico.

Per la sede amministrativa c’è bisogno neolaureati in ingegneria (triennale) o ragazzi in possesso del diploma di geometra con ottima conoscenza ed utilizzo programma Autocad 2011 in aggiunta all’ottima conoscenza pacchetto office e outlook. È gradita la conoscenza del programma Sketch up metre non è specificata una sede di lavoro precisa dal momento che si richiede disponibilità a brevi trasferte presso i punti vendita e i cantieri.

Le mansioni spazieranno dalla verifica della documentazione commerciale e tecnica al supporto nel coordinamento della direzione lavori di apertura di nuovi punti vendita e stato di avanzamento dei lavori.

Per candidarvi all’annuncio entrate nel sito www.risto.it e poi cliccate dal menu sulla sinistra seguite il percorso “Il Cercolavoro” – ”Clicca sull’immagine per inviare il tuo curriculum” – “Ricerche in corso”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Assaggio di coca gratis per fare nuovi clienti. Arrestati.

Next Article

Roma Tre fa conoscere il floorball

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.