Ricominciamo dalle scuole, riattivata la raccolta fondi del 45500

Riapre la raccolta fondi a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto e, successivamente, da quello del 30 ottobre: è nuovamente attivo il numero solidale 45500 che consentirà di donare due euro inviando un sms o effettuando una chiamata da rete fissa. L’iniziativa stavolta è dedicata alle scuole.
Ricominciamo dalle scuole” questo il titolo dell’iniziativa, promossa dalla Rai in accordo con il Commissario Straordinario del Governo per la ricostruzione e con la collaborazione del Dipartimento della Protezione Civile, che ha come obiettivo la ricostruzione e la messa in sicurezza degli edifici scolastici delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, affinché le aree colpite dal terremoto possano ripartire dalla scuola, centro di aggregazione di vitale importanza per l’identità di un territorio e luogo in cui si educa e si forma il futuro di una comunità.
Sarà possibile fare la propria donazione fino al prossimo 29 gennaio.
La raccolta fondi è frutto del protocollo d’intesa tra il Dipartimento della Protezione Civile e gli operatori di telefonia fissa e mobile: tramite gli operatori Tim, Vodafone, Wind- H3G, Fastweb (solo rete fissa), Poste mobile, Clouditalia, Convergenze, CoopVoce e TwT ciascuno potrà effettuare la propria donazione in favore dei giovani studenti delle aree colpite dal sisma. Tutti i fondi raccolti confluiranno nella contabilità speciale del Commissario straordinario alla ricostruzione e saranno gestiti secondo le modalità previste dal Protocollo d’intesa, attraverso la vigilanza da parte del Comitato dei Garanti che verrà appositamente costituito.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di martedì 24 gennaio

Next Article

Premio scientifico del Dipartimento di scienze biomediche: 'Imaging biologico e biomedico'

Related Posts
Leggi di più

Ue, quattro scuole italiane vincono il premio per l’insegnamento innovativo

Annunciati i vincitori dell'edizione 2022 del Premio europeo per l'insegnamento innovativo EITA- European Innovative Teaching Award: sono l'Istituto tecnico agrario “A. Trentin” di Lonigo (Vicenza), la scuola secondaria Statale di Primo Grado "G.Bianco- G. Pascoli" di Fasano (Brindisi), l'Istituto comprensivo "D'Azeglio-Nievo" di Torino e "Ettore Guatelli" a Collecchio (Parma). Il 25 ottobre la consegna dei premi a Bruxelles.