Nobel, Parisi: “Dedico il premio a Nicola Cabibbo”. La diretta della premiazione [Video]

La cerimonia all’università Sapienza. La seconda da remoto per la pandemia

“Dedico il premio a Nicola Cabibbo, che è stato il mio maestro e avrebbe potuto prendere il Nobel nel 2008”: lo ha detto all’ANSA il fisico Giorgio Parisi, a poche ore dalla cerimonia nella quale gli sarà consegnato il premio Nobel per la Fisica 2021. Come è successo molte volte nella storia dei Nobel, anche quest’anno uno dei vincitori ha scelto di dedicare il premio a un collega scomparso e che non ha potuto avere il riconoscimento.

Nel frattempo nell’Università Sapienza di Roma sono in corso i preparativi per la cerimonia di consegna del Nobel a Parisi, in programma alle 18,00. Per il secondo anno consecutivo, la pandemia di Covid-19 costringe a organizzare da remoto la settimana Nobel che a Stoccolma accompagna il premio scientifico più ambito, con una sequenza di eventi che si apre il 6 dicembre per culminare il 10, con la cerimonia nella sala dei concerti di Stoccolma e la cena di gala.

Anche quest’anno, quindi, tutti i vincitori dell’edizione 2021 del Nobel festeggeranno nei loro Paesi e la cerimonia è organizzata ovunque seguendo lo stesso standard. Le riprese video di tutte le cerimonie saranno trasmessi il 10 dicembre a Stoccolma, nel giorno di solito dedicato alla cerimonia Nobel.

Su un tavolo al centro del palco ci saranno la medaglia e il diploma, mentre accompagnerà la cerimonia un quartetto di archi, a lato del palco. Prevista la presenza in sala della presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), Maria Chiara Carrozza, e del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. A consegnare il premio sarà l’ambasciatore della Svezia Jan Björklund

Total
10
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Università di Pisa, studenti chiedono i bagni neutri: “Entro giugno in ogni edificio una toilette gender free”

Next Article

Standing ovation per la consegna del Nobel a Parisi: "Spero che sia utile per sottolineare l'importanza della scienza nel nostro Paese"

Related Posts
Leggi di più

L’archivio storico di Milva donato all’università di Bologna. La figlia: “Questo il luogo ideale per conservare la sua arte”

Sottoscritto ieri l'accordo di donazione che concede tutto il materiale artistico appartenuto alla celebre cantante italiana dalle voce inconfondibile e dalla chioma rossa all'Alma Mater. Il rettore Molari: "Ci impegneremo a a valorizzare il lascito e a renderlo fruibile per tutti gli scopi didattici e di ricerca".