2 Borse di studio per un corso nell’ambito della cooperazione internazionale

L’Associazione Reorient mette a disposizione 2 borse di studio per dare l’opportunità a due universitari meritevoli di partecipare a un corso sulla cooperazione internazionale e sugli interventi di solidarietà in quell’ambito. Alla fine del corso, inoltre, è possibile frequentare uno stage formativo all’estero nei paesi dove l’Associazione Reorient ha progetti, come Uruguay, Sry Lanka, Argentina e Vietnam. Il corso si pone l’obiettivo di formare personale in grado di effettuare uno studio di fattibilità e di redigere progetti di cooperazione nei paesi terzi nonché di apprendere le tecniche e metodologia per la gestione e la valutazione dei progetti cofinanziati dall’Unione Europea, Ministero degli Affari Esteri e Conferenza Episcopale Italiana. Le borse di studio, e il corso, sono destinati agli studenti universitari, in particolare agli iscritti alle facoltà di Scienze Politiche, Economia e Giurisprudenza, Antropologia. Si rivolge, inoltre, ai laureati, agli insegnanti e agli operatori del mondo del volontariato. Il corso avrà la durata di 100 ore di teoria e laboratorio e 240 ore di eventuale stage. Il corso di svolgerà a Roma dal 10 maggio all’8 giugno 2008. Le borse di studio coprono tutte le spese del corso, per un valore di circa 800 euro. Per concorrere all’assegnazione delle borse di studio occorre inviare, entro il 20 aprile, il proprio curriculum alla Segreteria dell’Associazione all’indirizzo email [email protected] Il modulo di iscrizione al corso è scaricabile all’indirizzo www.reorient.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La bellezza recluta talenti

Next Article

Parma, lunedì niente lezioni

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.