Allarme docenti in Emilia Romagna, carenze nell'organico

La regione, a fronte dell’aumento della popolazione scolastica, è tra le più penalizzate dai tagli di personale sia docente che ATA. L’assessore Patrizio Bianchi: “Avviato da tempo uno stretto confronto con il Governo”

La regione, a fronte dell’aumento della popolazione scolastica, è tra le più penalizzate dai tagli di personale sia docente che ATA. L’assessore Patrizio Bianchi: “Avviato da tempo uno stretto confronto con il Governo”
La Regione Emilia-Romagna segue con attenzione la situazione degli organici di fatto per il prossimo anno scolastico e ha avviato da tempo uno stretto confronto con il Governo. Lo dice l’assessore regionale alla Scuola Patrizio Bianchi.
“Abbiamo fatto presente al Ministero i fabbisogni di docenti, docenti di sostegno e personale tecnico amministrativo per la nostra scuola- continua l’assessore- fabbisogni che derivano dal più alto incremento di studenti registrato in Italia e dall’aver fatto da tempo scelte sulla qualità dell’educazione”. “Il confronto è in corso- conclude Patrizio Bianchi- siamo fiduciosi che il Governo comprenderà e accoglierà le nostre richieste”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article
Mobilità docenti 2021

Mobilità docenti, pubblicati gli esiti per infanzia

Next Article

La rassegna stampa di giovedì 28 luglio

Related Posts
Leggi di più

Seggi elettorali, Cittadinanzattiva: “L’88% ancora nelle aule. E la maggior parte dei comuni non vuole spostarli”. L’appello

Le amministrazioni che hanno deciso di continuare a votare nelle scuole lo fanno per diversi motivi. In primis, la mancanza di luoghi pubblici o privati aventi le caratteristiche richieste. Cioè: senza barriere architettoniche, con servizi igienici e spazi per alloggiare le forze dell'ordine e in prossimità dell’elettorato resident