Youth Opportunities

L’Università Suor Orsola Benincasa e l’associazione Cantiere Giovani promuovono campi internazionali e servizio volontario europeo.

L’Università degli studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, in collaborazione con l’ associazione Cantiere Giovani, promuove scambi culturali attraverso i campi internazionali e il servizio volontario europeo (SVE).
Cantiere Giovani è un’organizzazione senza scopi di lucro proprio della realtà napoletana. Nato per contrastare l’illegalità e favorire attività di sviluppo, è membro del Comitato di coordinamento per il servizio volontario internazionale. Gli obiettivi principali sono tre: la promozione della cittadinanza attiva giovanile ed europea, lo sviluppo di solidarietà reciproche nelle comunità del mondo e la possibilità di offrire nuove opportunità ed esperienze ai giovani del territorio come via di fuga da una realtà spesso negativa. L’organizzazione garantisce la partecipazione anche a coloro che hanno scarsa scolarizzazione o problemi di diversa natura. I campi internazionali sono un’occasione per vivere e conoscere gente e culture diverse attraverso le cose più semplici, come lavorare o cucinare insieme ai locali.
Il servizio volontario europeo è, invece, un’attività del programma “Gioventù in Azione” che promuove scambi culturali all’estero per i ragazzi dai 16 ai 30 anni. Lo SVE ha lo scopo di sostenere la partecipazione dei giovani alle diverse forme di volontariato all’interno e all’esterno dell’UE. Il periodo di volontariato può variare dai 2 ai 12 mesi e per partecipare bastano poche nozioni di inglese e capacità di adattamento. Al volontario, inoltre, sarà garantita una formazione rispetto alle attività da svolgere, l’insegnamento della lingua, un tutor per tutto il periodo della permanenza e lo Youthpass che certifica l’esperienza di apprendimento non formale acquisita.
Per maggiori informazioni visita il sito www.agenziagiovani.it oppure www.cantieregiovani.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sognando... Roma Tre-Luiss

Next Article

Storia tra dèmos e cràtos

Related Posts
Leggi di più

Film horror in una scuola media: studenti svenuti

È accaduto in una scuola di Cremona durante una supplenza. Proiettata la pellicola "Terrifier" vietata ai minori: gli alunni più sensibili hanno accusato malori e nausea. Lettera di protesta inviata al preside