Wolfram Alpha, l’app per essere una spia su Facebook

Non basta scrivere poco e tenere ben nascoste le foto delle ultime vacanze per evitare di essere spiati. Una volta su Facebook il “nostro” diventa di tutti. L’ultima applicazione messa a punto dallo straordinario motore di ricerca inglese Wolfram Alpha, ci aiuta a capire quanto sia semplice essere schedati attraverso il nostro account sul social.

Questa nuova app ci consente di scoprire in termini numerici, quanti dati di sé stessi e dei nostri amici sono stati inseriti in rete, sintetizzando i dati del profilo e catalogando come in un grande raccoglitore i nostri amici per età, religione, sesso, provenienza e situazione amorosa.

Il nuovo strumento di Wolfram Alpha presenta un grafico interrattivo con oltre 60 sezioni legate alle informazioni pubblicate. Oltre a visualizzare foto e status, il motore di ricerca è in grado di dirci a che ora è più probabile trovarci on line e, contemporaneamente, offre una infografica dei nostri contatti con lo stesso tipo di informazioni semplicemente digitando “Amici di Facebook” nel campo di ricerca.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Scuola. Nessun contatto tra maschi e femmine

Next Article

I Ministri Barca e Profumo a caccia di "Messaggeri" per il Sud

Related Posts
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.