Usa, studente suicida: “Stava preparando una strage”

florida

James Oliver Seevakumaran, studente di 30 anni, si è suicidato sparandosi con un colpo di pistola alla tempia nel campus dell’University of Central Florida.

A dare l’allarme è stata una telefonata del suo compagno di stanza al 911, numero della polizia statunitense.

Pare che il presunto suicida abbia attivato l’allarme anti-incendio prima di suicidarsi, al fine di indurre gli altri studenti a uscire dalle loro stanze. Sembra  sia quasi certo che si sia trattato di suicidio.

Nella stanza di Seevakumaran, sono state rinvenute quattro bombe, un fucile semi automatico e centinaia di munizioni. 

Si sospetta che avesse in mente di attuare un piano folle e che stesse preparandosi a compiere una strage di massa nel dormitorio che ospita 500 studenti.

AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Roma, disagi in metro. Attese fino a 40 minuti

Next Article

Tumore al seno, successo per la nanomedicina

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.