Università telematiche: boom di lauree in Italia

Nel nostro paese sempre più studenti scelgono di iscriversi ai corsi di laurea online e seguire le lezioni da casa attraverso PC, tablet e smartphone

Nell’anno accademico 2010/11 il totale era inferiore alle 40.000 unità, mentre nel 2017/18 il numero è salito fino a superare i 93.000 iscritti. In particolare fra il 2015/16 e il 2017/18 si è registrato un incremento delle iscrizioni di più di 38.000 unità in confronto al 2014/15, con una crescita di oltre il 69% (fonte Adnkronos).
Università che consentono di seguire varie tipologie di corsi di laurea su Pc, smartphone e tablet, anche da casa, con gli esami da sostenere presso una delle varie sedi sparse sul territorio nazionale. Un sistema formativo che riduce sensibilmente le problematiche e i costi relativi agli spostamenti per raggiungere le sedi fisiche, con la possibilità di seguire i corsi a qualsiasi ora.
Facoltà che vantano un’ampia offerta formativa che include corsi di laurea come Giurisprudenza, Ingegneria, Scienze dell’Educazione e della Formazione, Scienze motorie, Scienze politiche, Psicologia, Scienze della Comunicazione e altro ancora.
In Italia sono attualmente attive 11 Università online riconosciute dal Ministero dell’Istruzione.
Di seguito l’elenco completo: Università Telematica Internazionale Uninettuno, Università degli Studi Niccolò Cusano-Telematica Roma, Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, Università Telematica Pegaso, Università San Raffaele, Università Mercatorum, Università degli Studi eCampus, Università degli Studi Giustino Fortunato, Università degli Studi Guglielmo Marconi, Italian University Line, Università Leonardo Da Vinci.
Spicca in particolare l’Università online Napoli Pegaso, la sola del suo genere ad essere inclusa tra i principali atenei del nostro Paese. Dal 2010 al 2019 gli immatricolati di questa Università sono cresciuti addirittura del 547%, passando da 897 a 5807 iscritti. Tra le Università telematiche, citiamo anche Novedrate e-Campus con 1256 neoiscritti e Roma Unicusano con 1505 nuovi studenti (fonte Miur).
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Turchia, 19 a processo per aver organizzato un Pride all’università

Next Article

Università green: alcuni esempi di campus sostenibili

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".