Un tirocinio? Just do it

Schermata 2013-01-25 a 10.45.31

Il settore marketing e comunicazione della Nike cerca due giovani con passione per il mondo dello sport

Alzi la mano chi non conosce la Nike o non ha mai indossato scarpe, indumenti o accessori con sopra disegnato il caratteristico swoosh. E alzi la mano chi non vorrebbe lavorare negli uffici della multinazionale, magari all’interno del quartier generale italiano di Bologna.

Sembra un sogno e invece diventerà presto realtà per due ragazzi/e appassionati di sport, con ottima padronanza della lingua inglese e del pacchetto office, con buone doti relazionali, proattivi, flessibili e dotati di spirito di iniziativa.

Bisogna fare presto, questi sono gli ultimi giorni per essere selezionati per il tirocinio formativo marketing sportswear marketplace trainee e il tirocinio marketing digital commerce.

Ci si rivolge a candidati cresciuti nel settore marketing e comunicazione. Il primo tirocinio prevede l’inserimento nell’ambito Marketing e Sales per sviluppare il mercato italiano del prodotto Sportswear (ricerche sul target, report dei dati, analisi sulla rete retail, etc…). Il secondo è previsto nel reparto Marketing e Brand Communication per seguire come si sviluppano progetti legati ad eventi di rilievo internazionale (supporto esecutivo alle campagne, studio dei competitor, revisione e gestione dei contenuti online, etc…)

Gli stage, come scritto, si svolgeranno a Bologna e partiranno a breve. Dureranno 6 mesi com un impegno dello stageur a tempo pieno: 40 ore settimanali dal lunedì al venerdì.

Ci si candida da questi due indirizzi:

https://jobs.nike.com/it/bologna/operational-excellence/jobid3134620-tirocinio-formativo-marketing-sportswear-marketplace-trainee-jobs

 

https://jobs.nike.com/it/bologna/operational-excellence/jobid3134619-tirocinio-marketing-digital-commerce-jobs

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

I dieci sintomi per scoprire se sei malato di Ruzzle

Next Article

Liceo sportivo: non se ne fa più nulla

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.