Ufo nei cieli di Caserta. Gli esperti avanzano diverse ipotesi

Schermata 2013-03-06 a 13.19.15

Un oggetto volante non identificato è stato avvistato sui cieli di Pineta Grande a Castel Volturno, in provincia di Caserta.  A segnalare il fatto è stato il C.UFO.M, Centro ufologico mediterraneo, diretto da Angelo Carannante.
La fotografia presenta un ufo di colore giallo evidenziatore di grandissime dimensioni, che vola sul mare e sugli edifici della città.

Valutate tutte le ipotesi: pare però che non si possa trattare né di un dirigibile, né di una mongolfiera o della cabina di un elicottero.
La fotografia è stata scattata da un appassionato, che ha sostenuto di aver avvistato un oggetto non identificato che sbuca da una nuvola.
Il testimone non ha visto l’oggetto al momento dello scatto. Alcuni studiosi, però, hanno fatto notare che se un oggetto appare per un tempo inferiore al massimo a tre decimi di secondo o anche meno, l’occhio umano non è in grado di percepirlo.

Sul sito Centroufologicomediterraneo.it, l’analisi dettagliata della fotografia. I risultati dell’indagine trasmessi dal C.UFO.M recitano: “Cosa ha immortalato il nostro inconsapevole testimone? Confessiamo che quali ufologi, siamo fortissimamente tentati dal pensare che i tratti di uno spicchio di astronave aliena. Indubbiamente, la parte di oggetto che vediamo denota elementi di stranezza. D’altronde, ipotizzare che si tratti di un dirigibile è difficile, perché, secondo noi, comparando tutti i dati della fotografia, esso dovrebbe essere davvero di dimensioni ragguardevoli, per non dire enormi, oltreché decisamente non sembra che si veda qualcosa di gonfiabile. Siamo in presenza di un vero e proprio oggetto volante non identificato”.

AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Dai salotti di De Filippi a sex symbol, Alessio: "Mi stomacano le donne attempate ma troppo audaci"

Next Article

Insegnanti, Profumo: "No al blocco degli scatti di anzianità"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".