UCBM, i "Bella" vincono il Marinozzi

Pronostici rispettati: ha vinto il torneo la squadra favorita. Come ogni anno l’ultima settimana di maggio ha chiuso le attività sportive dell’Università Campus Bio-Medico di Roma. Evento principale della serata del 28 al centro sportivo La Selcetta, la finale del Marinozzi, il torneo di calcio a 8 giunto alla tredicesima edizione (classifica finale e marcatori qui).
Di fronte i favoritissimi “Bella”, unica compagine imbattuta (17 vittorie e un pari) e “Non ci resta che perdere”, campioni uscenti. Solo dopo lo svantaggio (messo a segno da Macaro), però, i “Bella” si sono fatti sotto e con tre reti (doppietta di Quadrini e gol di Riso) hanno portato a casa il trofeo dedicato alla memoria dell’indimenticato rettore dell’ateneo. Sul gradino più basso del podio è arrivata la squadra “Mojito” che ha sconfitto nella finalina i “41&30” con un netto 4-0.
Ad applaudire le gesta degli studenti, circa centocinquanta persone che hanno poi preso parte alla cerimonia di premiazione di tutte le altre iniziative extradidattiche messe in piedi dall’ufficio sportivo del Campus, composto da Aquilini, Di Bartolomeis e Lattanzi. Alla presenza del segretario generale Luigi Altomare, del consigliere delegato Alessandro Pernigo, del vicepreside di Ingegneria Giulio Iannello e della responsabile dell’Area Servizi Accademici Laura Ceni, i riconoscimenti sono andati agli arbitri del torneo, alla “Atletico Sanu” (fair-play), a Di Carlo (capocannoniere) e a Sassara (miglior portiere).
Premiati anche i protagonisti del basket “3on3” che ha visto il trionfo in finale dei Mavericks sui Wildcats per 2-1 (13-9, 7-9, 11-4 i parziali). Miglior giocatore della competizione è stato Stefanucci (Area 51). Oltre alla sfilata delle ragazze che hanno preso parte al Campionato di calcio a 5 delle Università di Roma, targhe anche per Andrea Di Castro, istruttore del corso di sub, Federico Ceccacci, istruttore del corso velico, piacevole novità della stagione, e Giordano Otalli, che lascia l’ateneo dopo molti anni dedicati all’organizzazione delle iniziative sportive.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Pd in Crui, Lega in Commissione

Next Article

Sacconi: formazione life long learning

Related Posts
Leggi di più

Sapienza, Bologna e Padova le tre migliori università italiane secondo la classifica Artu. Nel mondo a guidare è Harvard

Pubblicata la classifica redatta dall'University of New South Wales di Sydney che unisce in un unico indice i tre ranking mondiali più influenti: Quacquarelli Symonds (Qs), Times Higher Education (The) and the Academic Ranking of World Universities (Arwu). La prima italiana, La Sapienza di Roma, si piazza al 155esimo posto, l'ultima (il Politecnico di Torino) al 370esimo.
Leggi di più

Pronti gli aumenti per le borse di studio: per gli studenti fuori sede ci sono 900 euro in più

Il decreto del Ministero dell'Università che fissa i nuovi criteri per l'assegnazione delle borse di studio è al vaglio della Corte dei conti e sta per entrare in vigore. Previsto un aumento medio di 700 euro per ogni studente ma per alcuni casi gli importi saranno anche superiori: per chi studia lontano da casa e non è assegnatario di un posto letto l'assegno passerà da 5.257,74 a 6.157,74 euro.