Torna Orientasud il più grande salone del Mezzogiorno per i giovani

salone di orientamento per i giovani

Torna Orientasud, il salone delle opportunità per i giovani del Mezzogiorno. Un importante appuntamento legato all’orientamento, all’informazione e al lavoro. Durante i tre giorni dell’evento (Napoli, 8/10 novembre) i ragazzi potranno raccogliere informazioni, partecipare a laboratori ed incontri di formazione ed orientamento; capire quale può essere la strada più vicina alle loro aspettative e il lavoro che li aspetta.
Un’area di oltre 5000 mq. dove visitare padiglioni con le università, le accademie, le aziende e le istituzioni; un dispiegamento di tutor a disposizione dei ragazzi per tutte e tre le giornate.
Molto corposo il programma di presentazione delle Facoltà che vedrà la partecipazione di docenti da tutta Italia. Da Medicina ad Ingegneria, da Architettura a Giurisprudenza, da Lettere a Psicologia, tutte le aree di studio saranno rappresentate. L’utilità di questi incontri è quello di capire in anticipo quale sarà il lavoro che mi aspetta e se mi calza per bene. Molti scelgono a caso o peggio senza consapevolezza, con tutte quello che ne consegue in termini di abbandoni, rinunce e insuccessi.
Gli orientatori di Italia Orienta avranno il compito di istradare i ragazzi e di dargli le motivazioni giuste per far partire il loro progetto di vita formativo o professionale che sia. Il messaggio di incoraggiamento alle nuove generazioni è di avere più coraggio nell’affrontare le scelte senza aver paura di sbagliare, perché l’errore è parte del nostro percorso di crescita.
Sono passati diciassette anni dalla prima edizione della Kermesse, che recitava nel suo claim: “Non si arrangi chi può”, un chiaro monito degli organizzatori a rimboccarsi le maniche e ad essere protagonisti del proprio futuro. Forse oggi ancor più che in passato abbiamo bisogno di queste politiche cosiddette “attive” per dare una mano ai nostri ragazzi e per arginare fenomeni odiosi come la disoccupazione giovanile e quello dei Neet, ragazzi che non studiano, non lavorano, non si impegnano in alcuna attività.
Gli anni son passati, ma lo spirito e la forza che arrivano da Orientasud sembrano rinnovarsi anno dopo anno.
Questo il programma provvisorio della manifestazione, non mancate gli aggiornamenti sul sito ufficiale www.orientasud.it

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Un incarico da tutor per 18 mesi al Sant'Anna di Pisa

Next Article

La rassegna stampa di venerdì 14 ottobre

Related Posts
Leggi di più

“Foto osé in cambio della sufficienza”: chiuse le indagini nei confronti del prof di matematica. Nei guai anche la preside che non denunciò

La Procura di Cosenza ha chiuso le indagini preliminari sul caso delle presunte molestie al liceo "Valentini-Majorana" di Castrolibero. Il docente accusato di violenza sessuale, tentata violenza sessuale, molestie sessuali e tentata estorsione. In un caso chiese a una ragazza di scattarsi una foto del seno se voleva ottenere il 6 nella sua materia.