Test d’ingresso: sfida all’ultima crocetta

E’ il momento di dire addio alle vacanze e sperimentare la preparazione. Mancano pochi giorni per l’inizio dei test d’ingresso alle università.

Per alcuni sono finite con qualche settimana di anticipo. Per altri invece non sono mai iniziate, preferendo a crocette sotto l’ombrellone manuali di grande mole da studiare rigorosamente dentro le mura domestiche. Per tutti ora invece è il momento di dire addio alle vacanze e sperimentare la preparazione. Mancano pochi giorni per l’inizio dei test d’ingresso alle università.
Ad aprire per prima i battenti saranno le cinque facoltà a numero programmato dal Ministero: Medicina (2 settembre), Odontoiatria (3), Veterinaria (6), Architettura il 7. Tocca poi alle Professioni sanitarie (l’8), per chiudere, il 20, con Scienze della formazione primaria. Seguono poi le diverse prove fissate da ogni singolo ateneo.
Secondo Giulia Bonezzi del “Il Giorno” a tentare saranno circa 10.249, considerando che gli iscritti alle prove d’ammissione soltanto alla Statale di Milano, saranno duemila in più dell’anno scorso.
“Il grosso – sottolinea sulle pagine del quotidiano – si concentra su Medicina, che offre 85 posti (più uno riservato agli extracomunitari) al San Paolo, 85 più 2 al polo Vialba, 170 più 2 al polo Centrale e altri 20 (più 20) per il corso in lingua inglese all’Humanitas: in tutto 360 futuri medici, le domande sono più di duemila. Tremila e 700 per le ‘Professioni sanitariè: in via Festa del Perdono partono 12 corsi triennali, il più ambito è Fisioterapia (oltre mille la indicano come prima scelta a fronte di 110 posti), il più snobbato Assistenza sanitaria: 30 possibilità, solo tre opzioni numero uno”.
Selezione dura anche ad Odontoiatria con 614 aspiranti per 55 posti e Veterinaria che vede 704 contendenti per 130 poltrone. Anche la triennale interfacoltà di Mediazione linguistica e culturale non scherza con i numeri: i posti sono 500 ma a contenderseli sono in 997. Ma in questo caso niente test, “la graduatoria  – sottolinea la giornalista – si stila in base al voto di maturità e, in caso di pareggio, passa avanti chi si è iscritto prima”.
Scienze motorie (563 iscritti per 220 posti), Biotecnologie mediche, Comunicazione e società (250 posti a Scienze politiche) e Scienze umanistiche per la comunicazione (250 a Lettere e filosofia) si danno appuntamento tra il 1 e il 7 settembre, anche se il test di ammissione in questi casi è interno.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Polito, stage ad hoc per ingeneri

Next Article

4.161 domande per l’Università dell’Aquila

Related Posts
Leggi di più

“Foto osé in cambio della sufficienza”: chiuse le indagini nei confronti del prof di matematica. Nei guai anche la preside che non denunciò

La Procura di Cosenza ha chiuso le indagini preliminari sul caso delle presunte molestie al liceo "Valentini-Majorana" di Castrolibero. Il docente accusato di violenza sessuale, tentata violenza sessuale, molestie sessuali e tentata estorsione. In un caso chiese a una ragazza di scattarsi una foto del seno se voleva ottenere il 6 nella sua materia.