Summer school sostenibile in Puglia

“Summer School 2010”, Scuola europea “Francesco Turco”“Sviluppo sostenibile sul tema Industria, Educazione e Ricerca”. L’avvenimento scientifico internazionale è in programma dal 14 al 18 Settembre 2010 a Monopoli.

I repentini cambiamenti economici e sociali; la richiesta di prodotti e servizi di qualità e quantità, impongono una nuova lettura ed interpretazione delle linee di sviluppo sostenibile di intere aree geografiche.
Soggetti pubblici e privati per agire devono saper coniugare contemporaneamente le proprie iniziative ad almeno tre grandi ambiti: impatto ambientale; sostenibilità economica e accettabilità sociale. Problemi e soluzioni di non poco conto che richiedono formazione e ricerca scientifica. Proprio su questi ambiti,  sarà incentrata la “Summer School 2010”, Scuola europea “Francesco Turco”, che vedrà circa 150 fra professori, ricercatori e dottorandi in rappresentanza di 15 Paesi dell’Unione Europea ed extra UE, nonché i rappresentanti delle multinazionali: Siemens; Fiat e SAP, confrontarsi sul tema generale: “Sviluppo sostenibile: Industria, Educazione e Ricerca”. L’avvenimento scientifico internazionale è in programma dal 14 al 18 Settembre 2010 a Monopoli, presso il villaggio turistico ‘Porto – Giardino’.
L’evento risulta di assoluto rilievo per il nostro Paese ed un’occasione di crescita e visibilità per il territorio pugliese. Il confronto con esperti provenienti dalle più prestigiose scuole di management internazionali potrà contribuire ad offrire risposte efficaci al pressante tema dello sviluppo sostenibile.
La giornata di giovedì, 16 settembre 2010, rappresenterà quella di maggiore importanza. Ricercatori, studiosi e autorità si confronteranno sui temi indicati.
Il programma prevede, tra gli altri, gli interventi (ore 9:00) del Prof. Francesco Schittulli, Presidente della Provincia di Bari; del Prof. Nicola Costantino, Rettore del Politecnico di Bari; del Prof. Gino Ferretti, Rettore dell’Università di Parma; del prof. Giovanni Mummolo, del Politecnico di Bari e Direttore scientifico della Scuola Europea, cui seguiranno le relazioni scientifiche.
L’iniziativa è sotto il patrocinio della Presidenza della Regione Puglia, della Provincia di Bari  e dell’European Academy on Industrial Management, la più prestigiosa Accademia Europea di Ingegneria Gestionale. L’evento è stato organizzato dal Politecnico di Bari, dall’Università del Salento e dall’Università della Calabria.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Unior: fondi per inziative degli studenti

Next Article

L'autunno rosso di Ateneiinrivolta

Related Posts
Leggi di più

Intervista alla senatrice Elena Cattaneo: “Denunciare ogni condotta che tradisce l’etica e la dignità accademica”

"Mi rendo conto che può non essere facile, ma finché non scatterà in ognuno di noi la molla per contribuire al cambiamento, ne usciremo tutti sconfitti, compreso chi penserà di averla fatta franca, di aver vinto", afferma la senatrice e prof.ssa ordinaria di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano, che racconta un suo episodio personale