Stella Boonshoft: “Questo è il mio corpo XL”

La Blogger americana ha pubblicato la sua foto in lingerie sul suo sito “The body love blog”, dove mostra con fierezza il suo corpo “taglia XL”. “Questo è il mio corpo e non sono affari tuoi”, così esordisce nel post che segue la foto

Questa ragazza che sorride è una studentessa americana che ha deciso di utilizzare la propria immagine per inviare un messaggio positivo, dimostrare che non solo il magro è sinonimo di bello. Brandon Stanton ha immortalato il corpo di Stella e lo ha pubblicato sul suo profilo di Facebook raccogliendo numerosi consensi: in 48 ore la foto, grazie alle molteplici condivisioni, è stata vista da più di due milioni di persone.

Questo è il mio corpo e non sono affari tuoi”, così esordisce nel post che segue la foto, in quello che può essere considerato il “suo manifesto” la ragazza aggiunge: “La foto potrebbe essere considerata oscena perché io non sono magra. E tutti noi sappiamo che solo le persone magre possono pubblicare le foto delle loro pance e autocelebrarsi”. Questa foto è un omaggio a tutte le persone che lottano costantemente con i chili di troppo, a tutte le persone che vivono bene con il loro corpo anche se non indossano una taglia 40 e a tutte quelle che non accettano il proprio corpo.

Stella continua nel posto affermando la sua disapprovazione: “Beh io non ci sto. Questo è il mio corpo e non il tuo. Questa foto è per chi quando ero piccola mi disse che avevo la pancia troppo grossa e anche per chi mi ha detto che forse avrei dovuto perdere un po’ di peso”. Con questa foto è riuscita nel suo intento, attirando l’attenzione degli internauti, facendo sì che si parli di un problema condiviso da molti.

Alessia Scotti Belli

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"Era meglio restare all'Estero": flop del programma per favorire il "rientro dei cervelli"

Next Article

Fornero english style ai giovani: "non siate troppo choosy"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".