Start Cup Campania, vittoria EPICa

Premiazione Start Cup Campania: un momento di condivisione, di ricerca delle eccellenze campane e di gran gioia per i classificati che prenderanno parte alla competizione nazionale il prossimo 3 dicembre a Palermo.

Sessantaquattro concorrenti, ventuno business plan e cinque vincitori: sono questi i numeri dell’edizione 2010 di Start Cup Campania.
La premiazione, avvenuta presso il Complesso dei Santi Marcellino e Festo a Napoli, è stata un momento di condivisione, di ricerca delle eccellenze campane e di gran gioia per i classificati che prenderanno parte alla competizione nazionale il prossimo 3 dicembre a Palermo.
Primo classificato il gruppo Epic – Epigenetic Compounds della SUN composto dalla capogruppo prof.ssa Lucia Altucci insieme a Angela Nebbioso, Vincenzo Carafa, Gianluigi Franci, Marco Miceli, Cinzia Cannizzaro e Sergio Heim che hanno concorso con il progetto “Identificazione e caratterizzazione bio-moleocolare di trattamenti epigenetici innovativi contro il cancro” vincendo un assegno di 5.000 €. Soddisfatti per il risultato e fieri del lavoro compiuto come ci ha spiegato Gianluigi: “Questa vittoria è il frutto del sacrificio quotidiano, delle dodici ore di lavoro al giorno e soprattutto della passione e dell’ impegno che ci hanno accompagnati nel lavoro. Ci crediamo veramente”.
Il Rettore della Federico II Massimo Marrelli, intervenuto alla cerimonia ha dichiarato: “Questi progetti premiano l’imprenditorialità e l’imprenditorialità premia il mercato. Dobbiamo sforzarci di proseguire su questa strada nonostante la situazione finanziaria”. Sul podio al secondo posto si è classificato il gruppo NewCo della SUN con il progetto “Diamond mono title pv – tegola innovativa monocomponente” e al terzo posto il gruppo Safety of bridge structures della Federico II con l’omonimo progetto. Quarto posto per i Demapharm della SUN con il progetto “Nagal – Sviluppo globale di un nuovo analgesico” e al quinto posto gli Ishtar della Federico II per il progetto “Ishtar Phytotherapeutic Products”.
Presente alla cerimonia anche l’Assessore all’università Guido Trombetti che inneggiando ai principi di ottimismo e attualità ha spiegato: “Più che parlare delle cose bisogna fare delle cose, oggi il mio entusiasmo proviene dal fatto che questa è un’iniziativa concreta, il matrimonio perfetto: università, impresa e finanza”.
L’Assessore allo Sviluppo del Comune di Napoli Mario Raffa ricordando gli Start Cup di dieci anni fa ha affermato: “Oggi è tutto cambiato e per fortuna in meglio, le università sono diventate veri centri di imprenditorialità”.

Total
0
Shares
1 comment
Lascia un commento
Previous Article

Dopo la protesta i primi risultati

Next Article

Eredità culturale per le giovani generazioni

Related Posts
Leggi di più

Green pass Day, regole controlli e eccezioni

Per i dipendenti che non hanno esibito la certificazione verde all’ingresso del luogo di lavoro è scattata da subito l’assenza ingiustificata e la sospensione dello stipendio, senza perdere il loro rapporto di lavoro, fino all’esibizione del Green pass.