Sei mesi di stage retribuito con lo European Centre for Modern Languages

 

Stage retribuito allo European Centre for Modern LanguagesPossibilità per laureati di fare un’esperienza lavorativa con un ente di cooperazione internazionale. Sede del tirocinio Gratz, in Austria. Ai selezionati stipendio mensile di 720 euro

Possibilità di tirocini retribuiti della durata di sei mesi con il Centro Europeo per le Lingue Moderne (European Center for Modern Languages – ECML). L’istituto europeo mette a disposizione, due volte l’anno, delle traineeships rivolte a giovani laureati che vogliano intraprendere un’esperienza lavorativa in campo internazionale.

In particolare i tirocinanti potranno fare domanda per operare in uno dei quattro settori attualmente aperti alle collaborazioni: gestione del sito web dell’istituto; organizzazione e pianificazione eventi; documentazione e ricerca; finanza e amministrazione generale.

Requisiti necessari per fare domanda, oltre alla cittadinanza europea, sono il possesso di diploma di laurea triennale o specialistica e la conoscenza ottimale di una tra la lingua inglese e quella francese.

Terminate le selezione i ragazzi che risulteranno idonei inizieranno il loro tirocinio nella sede di Gratz, in Austria, e verranno retribuiti con 700 euro mensili. La settimana lavorativa all’ECML consta di quasi 39 ore e i ragazzi potranno richiedere due giorni di permesso ogni mese per un totale di dodici giorni nei sei mesi di stage.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’ECML e su quello dedicato alle traineeships; mentre a questo link trovate l’Application Form per richiedere il tirocinio.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Test annullati, l'UdU: "Una situazione inaccettabile che rasenta il ridicolo"

Next Article

Stop alle smagliature, arriva il laser che le fa sparire

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.