Scuola, Università e Ricerca: la rassegna stampa di giovedì 17 settembre

Scuola, Università e Ricerca: ecco gli articoli di oggi selezionati per voi dal Corriere dell’Università.
TEORIA DEL GENDER? TRUFFA CULTURALE – Il ministro Stefania Giannini invia una circolare a tutte le scuole per chiarire definitivamente le cose. “Nessuna teoria del gender ne La Buona Scuola, ma solo parità di diritti”.
LA CLASSE CHE SI DIPLOMERA’ IN TEDESCO – A Palermo debutta la classe al Liceo Umberto che consentirà agli studenti di andare a studiare in un Ateneo tedesco. Si tratta del primo caso in Italia. Funzionerà?
I TESTI DI DE ANDRE’ STUDIATI A SCUOLA – All’EXPO grande successo per il convegno su Fabrizio De Andrè e Giorgio Gaber. L’assessore Cavo: “Studiare i testi in classe. Sarà l’inizio di un nuovo percorso culturale”
NIENTE SICUREZZA, STUDENTI A CASA – Al Liceo Fonseca di Napoli il preside impone agli studenti di stare a casa. “Estintori scarichi e bagni allagati. Non c’è sicurezza”. In 500 non vanno a scuola.
ENNA, GIA’ PARTITA LA FACOLTA’ ROMENA – Ad Enna vanno avanti le lezioni alla Facoltà di Medicina e Chirurgia romena. L’assessore: “Attenderemo le disposizioni da Roma”

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Matematici da tutto il mondo si riuniscono a Varese per la scuola in onore di John Nash

Next Article

Vengo anch'io, no tu no. Il video di Iacopo, che vorrebbe prendere il treno

Related Posts
Leggi di più

“Vietato salire sull’aereo con i ventilatori polmonari”: Ryanair nega il volo a una dottoranda che deve andare a discutere la tesi

L'incredibile storia capitata a Paola Tricomi, studentessa siciliana della Normale di Pisa che tra qualche giorno dovrà discutere la tesi di dottorato. La compagnia aerea le ha negato la possibilità portare a bordo i due ventilatori polmonari che le servono per respirare. Dopo la mobilitazione sul web la società irlandese ha fatto marcia indietro: "E' stato un equivoco".
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.