Scuola, sentenza della Cassazione: i docenti possono essere assunti solo dallo Stato

Schermata 2013-04-26 a 11.36.42

I docenti della scuola pubblica possono essere assunti solo dallo Stato: a stabilirlo e’ la Corte Costituzionale che, bocciando l’articolo 8 della legge n.2/2012 della Lombardia ha accolto il ricorso presentato il 19 giugno scorso dalla Presidenza del Consiglio – Dipartimento per gli Affari Regionali, per rigettare il tentativo dell’ex giunta Formigoni di rivendicare la piena applicazione del Titolo V della Costituzione, al fine di porre in capo alle Regioni la responsabilita’ della gestione del sistema scolastico e degli organici. Lo sottolinea in una nota l’Anief. In questo modo, evidenzia l’associazione, ”cade prima del via il tentativo lombardo di introdurre il modello di assunzioni dei docenti per mezzo di concorsi differenziati a seconda del titolo di studi.

La legge stabiliva infatti che, a titolo sperimentale, le istituzioni scolastiche statali avrebbero potuto organizzare per un triennio, a partire dall’anno scolastico successivo alla stipula, dei concorsi differenziati a seconda del ciclo di studi”. ”Lo avevamo detto sin dall’inizio – spiega Marcello Pacifico, presidente Anief e delegato Confedir per le alte professionalita’ – che l’ordinario svolgimento delle attivita’ didattiche deve essere affidato a docenti assunti dallo Stato tramite concorsi meritocratici. E non attraverso un reclutamento per mezzo di concorsi differenziati a seconda del titolo di studi. Se in Lombardia pensavano di introdurre anche ai dipendenti l’applicazione sistematica dello ‘spoiling system’, che ha distrutto la classe dirigente dello Stato, hanno evidentemente sbagliato qualche calcolo: il tentativo di controllare l’accesso all’intera pubblica amministrazione – conclude Pacifico – e’ andato clamorosamente a vuoto”

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Scherzi goliardici, studenti della Bocconi denunciati

Next Article

Iscrizioni a scuola: il liceo scientifico batte il cassico

Related Posts
Leggi di più

Green pass Day, regole controlli e eccezioni

Per i dipendenti che non hanno esibito la certificazione verde all’ingresso del luogo di lavoro è scattata da subito l’assenza ingiustificata e la sospensione dello stipendio, senza perdere il loro rapporto di lavoro, fino all’esibizione del Green pass. 
Leggi di più

Processo Regeni, blocco per “avvisare gli accusati delle imputazioni”

La palla ripassa al gup. Gli imputati irreperibili non hanno comunicato il domicilio e non possono essere così avvisati delle imputazioni. Nuova rogatoria avviata per le ricerce, la famiglia alla stampa: "Scrivete i loro nomi ovunque perché non possano sostenere di non sapere"