Roma Tre, le studentesse vincono il torneo di calcio delle università romane

Schermata 2013-05-03 a 14.08.21

Roma Tre vince la VII edizione del campionato femminile di calcio a 5 delle Università di Roma. Al termine di una finale di rara intensità giocata contro il Foro Italico e risolta all’ultimo respiro, la formazione di via Ostiense ha avuto ragione delle avversarie per 4-3, scrivendo il suo nome nell’albo d’oro per la seconda volta.

La prima affermazione nella kermesse fra Atenei risaliva infatti al 2009. Roma Tre, è uscita vincitrice al termine della “regular season” e successivamente dei play off.

Alla competizione, che ha avuto inizio nel mese di novembre del 2012, hanno preso parte Link Campus, American University of Rome, John Cabot University, Università Cattolica Sacro Cuore e, naturalmente, Foro Italico e Roma Tre.

 Le vincitrici del torneo, organizzato dalla Time Sport Roma, hanno ricevuto la Coppa dalle mani del vicesindaco di Roma, on. Sveva Belviso.

 

Roma, 24 aprile 2013

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Da Milano a Palermo in vespa contro le mafie

Next Article

Maggio dei monumenti, da domenica al via le "Stazioni dell'arte"

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".