Roma III, un master a tutela dell’ambiente

L’ambiente si studia a 360° nella terza università di Roma. È stata la crescente esigenza di approfondire in tema di tutela ambientale e di studiare con sistematicità le peculiarità del rapporto tra ambiente e diritto a portare la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Roma Tre ad attivare per l’anno accademico 2009-2010 il Master di II livello in ”Diritto dell’Ambiente”.
Il Master, spiega l’Ateneo, si propone di formare esperti nel diritto ambientale, predisponendo un corso di lezioni teorico-pratiche tenute da altissimi esperti del settore, che forniranno ai partecipanti gli strumenti per addentrarsi con preparazione e consapevolezza nella tentacolare disciplina giuridica della materia.
Accanto alle attività di didattica frontale e alle altre forme di addestramento, di studio guidato e di didattica interattiva sono previsti periodi di stage presso Aziende, Enti pubblici e privati, Imprese in regime di convenzione con l’Ateneo.
Il Master ha una durata di 10 mesi e potranno parteciparvi un massimo di 50 iscritti. La domanda dovrà essere presentata entro e non oltre il 10 gennaio 2010 al seguente indirizzo: Segreteria del Master in Diritto dell’ambiente, Dipartimento di Diritto dell’Economia e Analisi Economica delle Istituzioni, Via Ostiense 161 – 00154 Roma.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ricordi in pancia, il feto ha memoria

Next Article

Nestlè, selezioni aperte per stagisti ad hoc

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.