Parma per Dante: la rassegna continua

Nella città emiliana riprende il progetto “Parma per Dante” in occasione del settimo centenario dalla morte dell’autore della Divina Commedia

L’Università di Parma prende parte alle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, organizzando la rassegna Parma per Dante con il patrocinio del Comune e la collaborazione della società Dante Alighieri di Parma.

Dante e Verdi è il titolo del terzo incontro, in programma giovedì 15 aprile 2021 alle 16 sulla piattaforma Teams. Sarà condotto da Giuseppe Martini, segretario scientifico dell’Istituto nazionale “Studi Verdiani”, si potrà partecipare tramite questo link: https://msteams.link/V2N0.

IL PROGETTO

Il percorso di Parma per Dante si articola in diverse annualità, ognuna caratterizzata da un tema specifico. Dopo Dante e le Arti nell’anno accademico 2019-20, prosegue con la seconda annualità dedicata a Dante e Parma e si conclude nell’anno accademico 2021-22.

Il progetto combina l’attrazione esercitata dal mito dantesco con l’occasione del centenario, e intende rivolgersi all’Università e alla città attraverso eventi che si svolgeranno, non appena sarà possibile, in diversi luoghi di Parma (Università, Biblioteca Palatina, Teatro al Parco, Casa della Musica).
La rassegna è organizzata dal Dipartimento Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali di UNIPR. Si rivolge ad un pubblico ampio, che coinvolge sia il mondo accademico, sia i cittadini di ogni età. Il progetto prevede interventi di artisti e studiosi esperti dell’opera dantesca nelle sue varie sfaccettature.
La partecipazione alle videoconferenze è inoltre considerata valida come corso di aggiornamento per gli insegnanti (S.O.F.I.A., ID 52866).

IL PROGRAMMA

Si tratta di una serie di letture e conferenze che intendono “raccontare Dante”, in particolare la Divina Commedia, attraverso discipline e competenze diverse.

La rassegna è organizzata dall’Unità di Italianistica del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali – DUSIC con il patrocinio del Comune di Parma e si avvale della collaborazione della Società Dante Alighieri di Parma.

GLI INCONTRI SUCCESSIVI

  • 29 aprile nell’Aula K3 Ispirazioni dantesche: la Commedia nei poemi di Jacopo Sanvitale e Francesco Scaramuzza, con Francesco Gallina, dottorando dell’Università di Parma 
  • 20 maggio alla Biblioteca Umanistica dei Paolotti dell’Università di Parma (Plesso D’Azeglio). Federico Bellini della Compagnia StabileMobile interverrà, in dialogo con Roberta Gandolfi, docente di Storia del teatro dell’Università di Parma, su Dante/Pasolini (l’incontro fa parte del ciclo “Nel nome di Dante“) 
  • 27 maggio, nell’Aula dei Filosofi della Sede Centrale dell’Ateneo, con una Lettura dantesca a cura del docente dell’Università di Parma Carlo Varotti.

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article
Maria Chiara Carrozza nuova presidente CNR

Il CNR parla femminile: Maria Chiara Carrozza è la nuova presidente

Next Article
Ministro Messa

La ministra Messa nomina la prima donna della storia alla guida del CNR

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".