Nuove modalità di accesso a Milano- Bicocca

La Facoltà di Psicologia dell’ Università di Milano-Bicocca sperimenta una nuova modalità di accesso ai corsi di laurea che prevedono il numero programmato.

La Facoltà di Psicologia dell’ Università di Milano-Bicocca sperimenta una nuova modalità di accesso ai corsi di laurea che prevedono il numero programmato.

Dal prossimo anno accademico per Comunicazione e Psicologia è prevista una selezione sotto forma di colloquio, riservata agli studenti che abbiano conseguito una buona media durante le scuole superiori o che abbiano conseguito un’altra laurea con votazione non inferiore a 99/100 negli ultimi 15 anni.

La prova di selezione è anticipata a giugno e si svolge sotto forma di colloquio per gli  studenti che abbiano conseguito una media elevata (pari o superiore a 7,5) al terzo e quarto anno delle scuole superiori, o abbiano conseguito un’altra laurea (con votazione non inferiore a 99) negli ultimi 15 anni. Per usufruire di questo canale di accesso, i candidati dovranno presentare domanda entro le ore 12 del 31 maggio 2012 (vai al bando).

«La Facoltà di Psicologia, spiega Paolo Cherubini, vicepreside della facoltà- ha ritenuto che  supportare l’ingresso di una coorte di studenti altamente meritevoli e molto motivati possa contribuire a istituire un circolo virtuoso con ricadute positive sulla già elevata qualità e livello di professionalizzazione garantiti da un corso di laurea che si posiziona tra i primi – della sua classe – in termini di accesso al mondo del lavoro dei suoi laureati»

Per l’anno accademico 2012/2013 i posti disponibili sono 120, quelli che non verranno coperti con la nuova selezione saranno messi a concorso con lo svolgimento del test di ammissione che, come di consueto, si terrà a settembre.

Comunicazione e psicologia
Il corso di laurea in Comunicazione e Psicologia, coordinato dal professor Luigi Ferrari, permette di approfondire lo studio teorico e applicativo degli strumenti, degli aspetti psicologici e di quelli socio-economici della comunicazione.

In particolare, per quanto riguarda la comunicazione, vengono fornite competenze di linguistica, informatica, grafica, stili della comunicazione scritta e orale anche con riferimento ad ambiti specifici quali la comunicazione scientifica e giornalistica.

Per quanto riguarda gli aspetti psicologici della comunicazione, vengono approfondite tematiche chiave nell’ambito della percezione, attenzione, memoria, pensiero, ragionamento ed emozioni.

Infine, con riferimento agli aspetti socio-economici della comunicazione, lo studente li affronterà sia dal punto di vista della psicologia (sociale e del lavoro), sia acquisendo competenze sui nuovi media, sulla storia della scienza e della tecnologia, sulla comunicazione d’impresa e in ambito aziendale.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La pensione? Un ricordo

Next Article

Vivere e studiare a Roma, opportunità per 13 giovani

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"