“Nove miliardi per uscire dalla crisi”

Il 15 novembre sarà una nuova giornata di mobilitazione nazionale per sindacati e associazioni di docenti, tecnici e amministrativi e studenti. All’università servono 9 miliardi di euro per uscire dalla crisi. Per questo i rappresentanti del mondo universitario chiedono «un investimento strategico in ricerca, università e alta formazione, per un nuovo modello di sviluppo economico e sociale, per riallineare il nostro Paese a quelli più avanzati, per rilanciare l’innovazione e per una reale politica di diritto allo studio».

La manifestazione avrà il suo momento principale in un incontro-dibattito presso la sede del Cnr di Roma, alle 10.30, al quale invitano il ministro dell’economia Giulio Tremonti, il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco e i componenti delle Commissioni istruzione del Senato e Cultura della Camera. L’incontro sarà preceduto da una conferenza stampa.

La mobilitazione è siglata da ADI, ADU, ANDU, CISL-Universita’, CNRU, CNU, CoNPAss, FLC-CGIL, LINK, RETE29Aprile, SUN, UDU, UGL-Università, UIL-RUA, USB-Pubblico impiego.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Collaboratori giornalistici

Next Article

Visita tecnica: studio e progettazione

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"