Milmun, delegati ONU per un giorno

Quest’anno la conferenza MILMUN si terrà  dal 3 all’8 maggio 2009. MILMUN (Milan International Model United Nations) è una simulazione delle Nazioni Unite che si tiene ogni anno a Milano. I partecipanti devono rappresentare un paese straniero, discutendo e trovando soluzioni per vari temi che verranno trattati in 6 diversi comitati: “Security Council (Consiglio di Sicurezza)”, “Human Rights Council (Consiglio dei Diritti dell’Uomo)”, “Commission on Sustainable Development (Commissione per lo Sviluppo Sostenibile)”, “Council of the European Union (Consiglio dell’Unione Europea)”, “International Monetary Fund (Fondo Monetario Internazionale)”, “Chronicle News (Giornale di MILMUN)”.
E’ richiesta una buona conoscenza della lingua inglese. E’ possibile partecipare come delegato (in uno dei primi 5 comitati) oppure come giornalista (per il giornale). Per partecipare e per ulteriori informazioni, consultare il seguente sito internet: www.milmun.org.
Coloro interessati a partecipare dovranno mandare Curriculum Vitae e lettera di motivazione al seguente indirizzo email: [email protected], dopo aver compilato il modulo di iscrizione presente sul sito. La conferenza è un’opportunità  unica per sviluppare conoscenze riguardo all’ONU in un contesto internazionale. Inoltre offre opportunità  di socializzare con studenti provenienti da vari parti del mondo.
Giulia Tognini – Università Commerciale Luigi Bocconi

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Agenti Bernerin tutta Italia

Next Article

Bari, l'Udu chiede la differenziata

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".