Matteo, diplomato all'alberghiero: assunto in un ristorante, guadagna 2.500 euro al mese

Dall’Istituto Alberghiero al ristorante stellato, con tanto di stipendio da 2.500 euro al mese. Matteo Froio ha 19 anni, si è diplomato nel luglio scorso e oggi lavora al ristorante da Vittorio di Bergamo, una delle eccellenze della cucina italiana.

Dopo la maturità ottenuto all’Istituto Carlo Porta di Milano, Matteo non ha rinunciato ad alcune esperienze in estate, anche all’estero. Come quella in Francia, al ristorante “Italie là-bas” ad Avignone, dove ha avuto modo di perfezionare anche la conoscenza del francese. Ma anche passando per stage in macellerie e pescherie, gastronomie e ristoranti stellati.

Da settembre, poi, per Matteo le cose cambiano. Ecco, finalmente, il contratto: assunzione al ristorante da Vittorio di Bergamo (con tre stelle ricevute nella prestigiosa Guida Rossa Michelin). Matteo lavora al fianco dello chef Chicco Cerea, e si occupa di banchettistica: dai servizi di catering per feste private ad aperitivi, rinfreschi originali e finger food. Il guadagno arriva a toccare i 50 euro a serata, che se sommati con i 1.200 di base raggiungo complessivamente i 2.500 euro mensili. Anche se per Matteo, gli chef non dovrebbero andare sempre in televisione. “La mia idea – dice al Corriere della Sera – è cambiata molto da quando ho iniziato a prendere sul serio la cucina e ho capito quanto tutti questi talent show spettacolarizzino solo alcuni aspetti del lavoro del cuoco che non corrispondono alla realtà, e trasmettono l’idea che la cucina sia una professione facile e per tutti, cosa non vera”.

Il futuro? Matteo immagina un ristorante tutto suo. O una carriera da manager nel food & beverage. Intanto, però, si gode uno stipendio che parecchi dei suoi colleghi vedranno forse solo a fine carriera.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

USA: sfidato dalle proprie studentesse, preside si scatena a ritmo di hip hop

Next Article

Il team di italiani che ha progettato Hyperloop, la navicella del futuro

Related Posts
Leggi di più

Nicolò muore a 17 anni, amici: “Lo portiamo con noi alla maturità”

La proposta degli studenti dell’Ipsia “Lombardi” di Vercelli di sostenere l’esame di maturità per l’amico scomparso in un incidente in moto è stata accolta da preside e insegnanti: alla fine delle interrogazioni, uno di loro tornerà davanti alla commissione per Nico.
Leggi di più

Legge sul reclutamento dei docenti: la formazione porterà nelle tasche dei prof più di 6mila euro

Ok al decreto sul Pnrr 2 che individua le nuove regole sul nuovo sistema di formazione per la classe docente: i tecnici del Senato hanno ipotizzato che chi porterà a termine il percorso di aggiornamento avrà un aumento una tantum di circa 6100 euro lordi. Intanto domani nuovo incontro sul rinnovo del contratto collettivo: si va verso un riconoscimento in busta paga di 50 euro netti per tutti.