L’offerta ai cervelli in fuga: centomila euro per rientrare

cervelli in fuga

Fino a centomila euro per far rientrare i cervelli in fuga – L’iniziativa lanciata dalla German Scholar Organisation vuole riportare in patria ricercatori e specialisti emigrati fuori dai confini tedeschi.

La somma potrà essere intascata dai rientranti cervelli in fuga sotto forma di aumento di salario o di contributi per la ricerca. Con questo programma l’associazione tedesca punta soprattutto ad attrarre quegli studiosi formati in Germania ma scappati in Svizzera, dove gli stipendi sono molto più alti per questo genere di figure.

https://rassegnastampa.unipi.it/rassegna/archivio/2013/10/07SIB1157.PDF

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sound e tradizioni per comprendere gli altri: parte il progetto a Caserta

Next Article

Concorsi truccati, è bufera nell'Università italiana: 38 docenti indagati. Coinvolto anche un ex ministro

Related Posts
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.