L’Harlem Shake sbarca all’Università, ecco i video

fenomeno_Harlem_Shake

L’Harlem Shake arriva anche all’Università di Pavia e Rimini. In aula, mentre tutti gli studenti sembrano intenti a  ripetere, un ragazzo con il cappello e una maschera inizia a ballare, muovendo freneticamente il bacino, mimando un gesto vagamente osceno.

Dopo pochissimi secondi, l’intera aula tira fuori vestiti buffi e salta sui banchi, ballando allegramente questa danza. Dopo Gangnam Style, l’Harlem Shake è la nuova moda che è diventata virale tra gli studenti.

Nel 2012, lo statunitense Harry Rodriguez, meglio noto come Dj Baauer, inventa un pezzo che intitola Harlem Shake.

Suoni strani e altre pazzie: un tipo che grida “con los terroristas” e il ruggito del leone. E’ questo il mix perfetto per il successo, che è arrivato grazie ad uno studente di comunicazione di soli 19 anni che ha ben 13 mila followers su Youtube.

Insieme agli amici, nella sua camera, ha girato un video sulle note della canzone, dal titolo “Do the Harlem Shake”.

Oggi, su Youtube ci sono 73000 video in cui i giovani ballano questa danza.

E ora, la moda si è trasferita anche in Italia ed è entrata persino nella più seria delle Istituzioni italiane: l’Università.

AZ

Guarda il video

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"La mia sfida contro i virus"

Next Article

"Rock'n law", concorso musicale per gli studenti di giurisprudenza

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".